Omicron rappresenta il 59% dei nuovi casi negli Stati Uniti

NEW YORK – I dati del governo degli Stati Uniti rivelano che il nuovo virus omicron persiste a rappresentare la percentuale crescente di nuovi casi di coronavirus nel Paese. 

Omicron ha rappresentato il 59% dei nuovi casi negli Stati Uniti per la settimana terminata il 25 ° dicembre, secondo i dati aggiornati forniti dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie. È in aumento rispetto al 23% della settimana precedente.

L’omicron ormai ha rappresentato la maggior parte dei nuovi casi nel paese la scorsa settimana secondo il CDC. Tuttavia, l’agenzia ha affermato di aver ridotto considerevolmente oggi la raccolta di stime precedenti basate su informazioni aggiuntive.

Tuttavia, si osserva che l’omicron rappresenta un numero crescente di casi.

La rapida diffusione arriva dopo che il primo caso corroborato di omicron negli Stati Uniti è stato individuato all’inizio di questo mese. I primi suggerimenti sono forniti attraverso gli studi che è più mite rispetto alla variante delta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *