Il capo del PSG Leonardo chiarisce perché l’offerta di Kylian Mbappe del Real Madrid è stata scartata

Il capo del Paris Saint-Germain, Leonardo, ha rotto la sua tranquillità sulla saga di trasferimento di Kylian Mbappe. Il Real Madrid ha fatto una mossa in ritardo durante la finestra di trasferimento estiva per Mbappe, considerando un’offerta tardiva rifiutata dal PSG nonostante il club francese si trovasse di fronte alla vista dell’attaccante che perdeva gratuitamente la prossima estate. L’attaccante deve ancora firmare un’estensione dell’accordo e il suo accordo attuale scadrà nell’anno 2022 durante l’estate, dando ai Los Blancos l’opportunità di firmarlo per niente. Nonostante ciò, il Real Madrid ha tentato di ingaggiare Mbappe con un anno di anticipo, facendo un’offerta di oltre 100 milioni di euro per convincere il PSG. Tuttavia, Ligue 1 club

Ma il club di Ligue 1 è rimasto fermo, non preoccupato dalla prospettiva di perdere Mbappé per niente, rifiutando rapidamente l’offerta del Real Madrid. Secondo Leonardo, capo del PSG, l’offerta finale del Real Madrid di 180 milioni di euro non esisteva in realtà. “Non siamo stati contenti della prestazione del Real Madrid”, ha detto, come notato da Marca. “Avviare le trattative per uno dei migliori interpreti al mondo nell’ultima settimana di mercato ha creato una situazione che non ci è piaciuta.

“Abbiamo chiarito la nostra posizione sull’offerta. Non era abbastanza; era meno di quanto abbiamo pagato. “La precedente offerta di cui hanno parlato non è mai arrivata. “Non puoi organizzare una finestra di trasferimento per due, tre o quattro mesi e modificare i tuoi piani in questo modo”.

Mbappe deve ancora stipulare un nuovo contratto e, visto che le cose stanno così, è libero di stipulare un accordo precontrattuale con qualsiasi club fuori dalla Francia già a gennaio prima della prossima estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *