Weekend a Parigi, non potete non andare al “Paris Jazz Festival 2015”

Parigi ha appena inaugurato la 22a edizione del Paris Jazz Festival, la grande manifestazione dedicata al magico universo del jazz internazionale, e ai suoi maggiori talenti contemporanei: per due mesi, tutti i sabati e le domeniche la città sarà animata da una vivace kermesse di spettacoli dal vivo e attività di vario tipo. L’obiettivo? Avvicinare il pubblico a uno dei generi musicali più raffinati e affascinanti di sempre. Il programma di quest’anno – come al solito ricchissimo – conduce alla scoperta del meglio del jazz internazionale e delle sue principali contaminazioni, concentrandosi sulle tendenze stilistiche attualmente in voga nei sette poli jazzistici più influenti: New York, Londra, Roma, Tokyo, Tel Aviv, Bamako e Stoccolma. Il programma include un totale di 31 concerti, distribuiti negli otto weekend compresi tra il 7 giugno e il 26 luglio 2015. Ai concerti si aggiungono poi dibattiti, conferenze, laboratori musicali e altre iniziative a tema, che saranno aperte a tutti. Tra i grandi nomi degli artisti attesi per quest’edizione, spiccano quelli di Yves Rousseau Quartet, Airelle Besson & Rhoda Scott, Stracho Temelkovski, World Kora Trio, Habib Koité & Eric Bibb, Boubacar Traoré, Songhoy Blues, Maya Belsitzman & Matan Ephrat – giusto per fermarci ai più popolari. Per assistere ai concerti è necessario acquistare i biglietti d’ingresso per i singoli eventi oppure il Festival Pass, il cui prezzo è comunque ridotto, facendo del Paris Jazz Festival un’occasione imperdibile, sia per gli appassionati sia per i profani che desiderano avvicinarsi al genere. Se poi si pensa alla location che ospiterà i live, l’evento si rivela allettante anche per chi di jazz non sa proprio nulla. Infatti i concerti si svolgeranno all’interno della bellissima cornice verde del Parc Floral, ovvero lo splendido Giardino Botanico di Parigi, ubicato nel complesso del Castello di Vincennes: 31 ettari di verde, migliaia di specie floreali differenti e spazi scenografici costruiti ad hoc per il festival attendono i visitatori. Trattandosi di un’area decisamente affascinante, chi ha bisogno di fermarsi in città può pensare di soggiornare in zona: per capire quali sono gli alloggi disponibili nelle immediate vicinanze, potete inserire la parola chiave “Parc Floral” nel riquadro di ricerca degli hotel a Parigi di Venere.com, che vi segnalerà la distanza in chilometri degli alloggi più vicini. Chi invece preferisce fermarsi in un’altra aerea potrà raggiungere il parco appoggiandosi alla rete di trasporti pubblici parigina. In particolare, è possibile scegliere tra le linee bus 46  (Gare du Nord/Château de Vincennes) e 112  (Château de Vincennes/La Varenne Chennevières RER), la linea  RER A (Vincennes) e la linea 1 della metropolitana (Château de Vincennes).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi