A320 Germanwings: cosa può essere successo?

d559da99-554e-45f4-8179-f9e782d51c12-620x372[1]

Sul volo A320 della Germanwings troppe cose sono rimaste in sospeso. Nessun mayday, nessuna rottura a bordo, nessun segnale di emergenza, comunicazioni radio assenti. Cosa può essere successo? Vediamo insieme le possibili cause di questo terribile disastro che ha tolto la vita a 150 persone.

Traiettoria rettilinea in discesa

Sembra che il velivolo non sia precipitato ma abbia perseguito una lenta discesa fino all’impatto con le montagne. Forse un mancamento dei due piloti a bordo? Forse una cattiva pressurizzazione che ha addormentato i due piloti? Gia nel 2005 un Boeing 737 della compagnia Hélios ebbe un problema sul sistema di pressurizzazione. Quando l’aereo è decollato l’ossigeno venne a mancare e i piloti persero i sensi. Conseguenza? Seppur entrò in atto il pilota automatico l’aereo si schiantò non appena finì il carburante.

E se invece fosse un problema di pile a bordo? I gas delle batterie sono fortemente tossici e i vapori potrebbero aver ammazzato i piloti in pochi secondi. Ma perchè allora la traiettoria è rimasta la stessa?

Problema di segnalazione di quota?

Magari un problema di segnalazione di quota? Magari un problema al GPS o all’altimetro che non leggeva un dato coerente? Sicuramente la torre di controllo avrebbe dovuto contattare l’aereo, quindi lo si escluderebbe a priori.

Nessun «Mayday», come mai?

Sul velivolo si è osservata una lenta discesa per oltre dieci minuti. Come mai nessun Mayday o PAN PAN è stato lanciato? Forse un guasto agli alettoni non segnalato in cabina? Rimane sempre l’assenza di comunicazione con la torre di controllo. Esplosione a bordo? Da escludere, l’aerea intorno al velivolo è abbastanza piccola, quindi il pezzo è arrivato integro a terra.

Rimane la scatola nera

La scatola nera della Honeywell International,è danneggiata. Per fortuna è stata trovata la seconda scatola nera. Vedremo cosa è realmente successo in cabina. Al momento non ci sono dati ufficiali e tutte le notizie sono pure speculazioni mediatiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi