Emirates: ora anche Chicago è connessa!

EmiratesA380.jpg.jpgEmirates, un “connettore globale” di persone, luoghi ed economie, ha annunciato oggi il lancio di un servizio giornaliero verso Chicago, per l’aeroporto O’Hare International (Terminal 5), il prossimo5 Agosto 2014. Il servizio sarà effettuato con un Boeing 777-200LR con motori GE90.

Chicago diventerà così il nono gateway di Emirates negli USA, dopo l’inaugurazione dei collegamenti per Boston, previsti per il prossimo 10 Marzo.

Parlando della nuova rotta, Tim ClarkPresidente di Emirates Airline ha dichiarato: “ Chicago è una destinazione degli Stati Uniti che Emirates ha sempre voluto servire. Come Dubai, Chicago è uno degli hub principali, a livello mondiale, per il commercio  e per il trasporto, caratterizzato da una grande diversità culturale, noto per essere un motore economico del suo Stato. Accogliamo con favore la possibilità di stabilire un ponte commerciale tra queste due grandi città e, attraverso il nostro hub di Dubai, potremo collegare in modo più efficiente i passeggeri nella zona di Chicago e le spedizioni con la nostra rete internazionale, che può contare, oltre a Dubai, su oltre 140 destinazioni in tutto il mondo. Si tratta di una buona notizia per il commercio e per il turismo di entrambe le città e per i lavori che si svolgono su entrambe, così come per i consumatori che potranno beneficiare di una maggiore scelta competitiva”.

Chicago dà il benvenuto ad Emirates, una delle più importanti linee aeree internazionali al mondo”, ha dichiarato il Sindaco di Chicago Rahm Emanuel. “I collegamenti aerei sono fondamentali per il commercio e il turismo, e i voli non-stop giornalieri di Emirates provenienti da Dubai innalzeranno il livello della nostra connettività globale,  e promuoveranno il nostro obiettivo di ospitare 55 milioni di visitatori entro il 2020; traguardo che a sua volta contribuirà a creare posti di lavoro non solo in aeroporto, ma in tutti i settori dell’industria del viaggio e del turismo di Chicago”.

Chicago, nell’Illnois, è la terza maggiore città per popolazione e PIL degli Stati Uniti, con circa 2,7 milioni di abitanti. È famosa per il suo ricco patrimonio culturale, per gli istituti d’arte di classe mondiale, per le rinomate squadre sportive e per le attrazioni turistiche che attirano circa 46 milioni di persone ogni anno.

Chicago è anche un hub significativo, e sede di molte delle più grandi aziende degli USA, tra cui Boeing, che è un importante partner di Emirates. Emirates è il più grande operatore di Boeing 777 nel mondo, con una flotta che conta attualmente 122 velivoli per passeggeri e 10 Boeing 777 per il cargo, ed è un cliente anche del nuovo velivolo della Boeing, il 777X, tanto da averne annunciato il più grande ordine singolo nella storia dell’aviazione commerciale per 150 di questi velivoli, nel Novembre 2013, pari ad un valore di 76 miliardi dollari.

La zona industriale di Chicago, conosciuta anche come ‘Chicagoland’, comprende quasi 10 milioni di persone tra gli stati di Illinois, Wisconsin e Indiana – ed è la 22esima  più grande area metropolitana del mondo. È la sede di 160 aziende, 30 delle quali citate nella classifica di Fortune “500 Company Headquarters, 12 in quella “Fortune Global 500”, mentre 10 sono nella lista “Financial Times Global 500 companies”.  Ha una forza lavoro internazionale, culturalmente diversificata, che comprende oltre 132 gruppi linguistici.

Il nuovo collegamento – volo EK235 – partirà dal Dubai International Airport alle 9:45 ed arriverà a Chicago alle 15:25. Il volo di ritorno, l’EK 236, partirà dall’aeroporto O’Hare alle 20:35 ed atterrerà a Dubai alle 19:10 del giorno successivo.

Dubai offre ai visitatori d’affari e ai turisti una serie di servizi di classe mondiale e di opportunità. È il più grande centro finanziario della regione e offre strutture eccellenti per convegni e congressi, per il tempo libero e per lo shopping. Con oltre 55.000 camere d’albergo disponibili per tutte le esigenze, Dubai è una destinazione eccellente, sia per viaggi di lavoro che per piacere. Ai passeggeri in transito per Dubai, il Terminal 3 dell’aeroporto, hub di Emirates, offre ai viaggiatori la possibilità di essere sempre collegati con il mondo, in un ambiente di eccellenza. Il volo da Chicago arriverà in un momento per viaggiare comodamente verso il Medio Oriente, l’Africa, l’India e l’Estremo Oriente.

A bordo, i passeggeri potranno usufruire del rinomato servizio di Emirates, offerto da un personale poliglotta proveniente da oltre 120 Paesi; potranno assaporare piatti gourmet ed intrattenersi con il pluripremiato sistema ice, in grado di offrire fino a 1.600 canali di film, programmi TV, musica e podcast, in un velivolo con configurazione a tra classi che prevede 8 suite private in First Class, 42 suite in Business Class e 216 posti in Economy Class.

Oltre ai passeggeri, il velivolo trasporterà fino a 17 tonnellate di merci per incrementare ulteriormente le capacità commerciali tra Dubai e Chicago. Emirates già opera due volte a settimana un servizio merci per Chicago e nel 2013 ha trasportato circa 7.400 tonnellate di merci in partenza dalla città e oltre 4.200 tonnellate per Chicago.

Gli Stati Uniti e gli Emirati Arabi Uniti sono legati sia dal punto di vista politico che commerciale. Nel 2012, le esportazioni USA verso gli EAU hanno raggiunto la cifra record di 22,5 miliardi di dollari – un incremento del 42% rispetto all’anno precedente e più alto di qualsiasi altro Paese in Medio Oriente. Una significativa parte di queste esportazioni provengono dai rapporti commerciali tra Boeing ed Emirates. Nel 2012, lo stato dell’Illnois ha esportato 364 milioni di dollari di beni e servizi negli Emirati Arabi Uniti, compresi veicoli e attrezzatura per l’edilizia, a sostegno di una forza lavoro di circa 3.500 persone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi