Ucraina: alto il pericolo!

Viaggiare in Ucraina non è certamente il periodo migliore. All’apice di una rivolta che sta diventando giorno dopo giorno una guerra civile, si consiglia vivamente di annullare o rimandare i viaggi in questo paese e soprattutto nella capitale Kiev.

Il centro della Capitale (in particolare Piazza Indipendenza, Maidan Nezalezhnosti, epicentro della protesta) ed alcuni palazzi delle Istituzioni (il Comune di Kiev e la sede centrale dei Sindacati) sono teatro di sconti e restano occupati dai dimostranti, con pesanti ripercussioni sulla circolazione e sull’attività pubblica.

Nelle ultime ore la situazione complessiva è divenuta ancora più tesa con l’occupazione, da parte dei dimostranti, di altri palazzi governativi nella Capitale (il Ministero dell’Agricoltura e una parte del Ministero dell’Energia). Azioni simili sono peraltro in corso nelle regioni occidentali del Paese, con tentativi di occupazione delle sedi dei Consigli regionali (Leopoli, Lutsk, Rivne, Ivano-Frankivsk, Ternopil, Chernivtsi, Khmelnytsky, Zhytomyr, Vinnytsya ed altre).

La situazione resta turbolenta e non e’ possibile escludere che manifestazioni pacifiche possano dare nuovamente luogo a disordini ed episodi di violenza. Si consiglia a chi deve partire per maggiori forze di cose di registrarsi sul sito della Farnesina e di portare con se copie dei propri documenti di viaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi