Una meta da scoprire: Miami on the road

miami[1]

Qualche giorno fa Alitalia lanciava le offerte per capodanno e per l’inverno 2014. Tra le destinazioni più gettonate figura New York e Miami. In particolare quest’ultima meta è ideale per tutte le persone che soffrono il freddo e vogliono trascorrere un capodanno diverso, all’insegna del sole e del mare.

Spiagge bianchissime perennemente affollate, immensi viali dove sfrecciano auto sportive, esotiche palme e locali alla moda celebri in tutto il mondo fanno di Miami una delle città simbolo del grande “sogno americano”. Ogni anno, infatti, milioni di turisti visitano la metropoli nella quale non arriva mai l’inverno e centinaia di migliaia di persone vi si trasferiscono definitivamente per ricominciare una nuova vita, attratti tanto dal clima meraviglioso della Florida quanto dalle grandi opportunità economiche che offre la città.

Oltre ad essere una delle località turistiche più visitate degli Stati Uniti, Miami è infatti anche una fiorente realtà economica e finanziaria, centro nevralgico di tutte le attività commerciali con i Caraibi e i Paesi dell’America Latina e sede centrale di banche d’affari e compagnie multinazionali attive in tutto il mondo. Altrettanto ricca e vivace è anche la vita culturale di Miami, che vanta un calendario di spettacoli ed eventi di primissimo livello, a cominciare dal popolare Carnevale e dalla Winter Music Conference, il raduno di musica elettronica più grande al mondo. Per poter visitare al meglio questa bellissima città è senza dubbio preferibile noleggiare un’auto: l’autonoleggio in USA è infatti il modo più pratico ed economico per viaggiare e muoversi liberamente in qualsiasi angolo del Paese.

On the road dalla parte interna alla costa

Noleggiando un’automobile appena arrivati in città, direttamente presso l’Aeroporto Internazionale di Miami, si ha la possibilità di effettuare il tour della metropoli da Ovest verso Est. Si comincia dalla mitica Little Habana, il quartiere eletto a seconda patria degli esuli cubani: nelle sale da ballo, bar, ristoranti e negozi di artigianato che abbondano nelle sue animatissime strade è possibile respirare l’autentica atmosfera dell’isola caraibica.

L’attrazione principale di Little Havana è la Calle Ocho, un lungo viale sul quale sorgono teatri, negozi e che ospita la Walk of Fame delle star internazionali della musica latinoamericana. Immediatamente dopo la “piccola Havana” si attraversa dapprima Spring Garden, una delle prime aree residenziali di Miami, e si giunge quindi a Downtown Miami, il cuore pulsante economico e amministrativo della città, con il suo skyline mozzafiato composto da centinaia di grattacieli che si affacciano direttamente sulla Baia di Biscayne. Le attrazioni principali di Downtown Miami sono la Gesù Church, la più antica chiesa cattolica di Miami, il Miami Art Museum, l’immensa galleria commerciale Bayside Marketplace e il Lummus Park Historic District, ricco di edifici storici come Fort Dallas, l’antico fortino risalente alla guerra contro gli indiani Seminole.

Miami Beach e i distretti meridionali e settentrionali

Al di là della Baia di Biscayne, su un gruppo d’isole naturali e artificiali, sorge Miami Beach, vero e proprio paradiso per gli amanti della tintarella e degli sport acquatici, nonché del lusso e della mondanità. Le sue spiagge e i suoi locali esclusivi sono infatti un punto di ritrovo per numerose star internazionali dello spettacolo ed hanno fatto da scenario a un numero impressionante di film e serie televisive. Assolutamente da non perdere sono l’enorme Lummus Park e l’Art Déco Historic Districts.

Tornando sulla terraferma e procedendo in direzione Sud si giunge in un altro quartiere storico di Miami, Coconut Grove, dove è possibile ammirare la bellissima Villa Vizcya, meraviglioso esempio di American Reinassance, e il Miami Science Museum, mentre nella municipalità di Coral Gables si trova il Lowe Art Museum, che con la sua ricca collezione di opere antiche, rinascimentali e contemporanee è il museo più famoso di Miami. Invertendo il senso di marcia verso Nord, una volta superata Dontown Miami si raggiunge Overtown, il quartiere abitato tradizionalmente dagli afroamericani, Little Haiti, con tutte le essenze e i sapori della tradizione creola, e North Miami.

Miami offre un ambiente ricco e vario, una perfetta meta per una vacanza di scoperta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi