Ecco le regole per volare in gravidanza by Wizz Air

Wizz Air ricorda a tutte le future mamme che, per garantire la sicurezza loro e del nascituro, non possono viaggiare dopo la 34esima settimana di gravidanza e che è necessario presentare un certificato medico per imbarcarsi dopo la 28esima settimana, dopo che una donna ha dato alla luce un bambino a bordo di un suo aeromobile lo scorso 17 dicembre.

Daniel de Carvalho di Wizz Air ha detto: “Wizz Air conferma che una passeggera a bordo del volo W3186 da Valencia a Bucarest Otopeni il 17 dicembre ha partorito un bambino all’interno dell’aeromobile appena dopo l’atterraggio. La madre ha richiesto l’assistenza dell’equipaggio pochi minuti prima di atterrare. Il comandante è atterrato nel giro di 30 minuti all’aeroporto più vicino, che era anche la destinazione finale del volo. Durante la discesa e il rullaggio verso il terminal, la passeggera è stata assistita su una fila posteriore dell’aeromobile da un membro dell’equipaggio e un medico che stava viaggiando sullo stesso volo. Madre e neonato hanno trovato un ambulanza all’aeroporto e sono stati trasportati in ospedale. Siamo molto orgogliosi del nostro equipaggio che ha gestito la situazione con cura e professionalità. I passeggeri devono presentare un certificato medico per viaggiare dopo la 28esima settimana di gravidanza, e non possono viaggiare dopo la 34esima settimana. Mentre questa madre e il suo bimbo sembrano stare bene, sollecitiamo tutte le donne in gravidanza a non rischiare la propria salute e a non celare la gravidanza.”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi