Risultati di Kepler: un pianeta su 5 è un gemello della Terra

La NASA ha annunciato la scoperta di 833 nuovi candidati pianeti: le più recenti scoperte suggeriscono che il numero dei pianeti potrebbe essere nell’ordine dei miliardi.

Il numero di pianeti contati da Kepler, seguendo i dati raccolti dal telescopio spaziale della NASA Kepler, è aumentato del 29 per cento da gennaio 2013. Le ultime scoperte relative alle analisi dei dati includono 833 nuovi pianeti, portando il numero totale a 3538 da quando il primo è stato confermato due anni fa.

Anche se questo è piuttosto eccitante, il team di Kepler ha anche affermato che, analizzando i dati, la maggior parte dei 100 miliardi di stelle nella Via Lattea ha almeno un pianeta. Inoltre uno su cinque è simile alla Terra ed è posizionato nella cosiddetta fascia abitabile, dove temperatura superficiale del pianeta potrebbe essere adatta ad ospitare acqua liquida. E così un pianeta simile alla Terra nella sua zona abitabile è probabilmente a soli 12 anni luce di distanza e può essere visto anche ad occhio nudo. “Ciò è sorprendente “, ha detto UC Berkeley, dottorato che ha condotto l’analisi.

Naturalmente, questo non significa che i pianeti siano abitabili, potrebbero non avere la giusta atmosfera, per esempio.

Il team ha esaminato 42.000 stelle con dimensioni simili a quelle del nostro Sole e ha scoperto 603 candidati pianeti. Di questi pianeti, solo 10 erano simili alla Terra e nella zona temperata. Berkeley, professore di astronomia ha detto: “Con decine di miliardi di pianeti simili alla Terra in ogni galassia, il nostro intero universo deve contenere miliardi di miliardi di pianeti simili alla Terra”.

Dal suo lancio nel 2009, il telescopio Kepler ha monitorato la luminosità di oltre 150.000 stelle, scattando una fotografia ogni 30 minuti. Gli astronomi esaminano le fotografie dei pianeti che passano direttamente davanti alle stelle. Sebbene la missione di Kepler è terminata lo scorso luglio, la Nasa ha ancora tantissime foto per lavorarci un intero anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi