La cometa ISON è morta. Lunga vita alla cometa ISON.

Addio cometa Ison. La cometa più attesa dell’anno sembra essere morta a causa del forte shock termico in prossimità del nostro sole.

Fine di una cometa

Le immagini dallo spazio hanno mostrato la cometa ISON dissolversi rapidamente mentre si dirigeva nel suo perielio, o il più vicino al sole. ISON proveniva dalla nube di Oort, terra (o spazio) di confine del nostro sistem solare. Gli scienziati non hanno mai assistito a un cometa proveniente dalla nube di Oort diventare una cometa distrutta dal sole e non sapevano bene cosa sarebbe potuto succedere.

ISON è stata una delle comete che è passata vicinissima alla nostra Terra (molti catastrofisti la davano addirittura in impatto diretto con il nostro pianeta) e ci ha donato serate bellissime.

Ora la cometa diventerà oggetto di ricerca per i nostri astronomi. Quando gli strumenti del MAVEN Mars-bound si attiveranno il prossimo 10 dicembre, avranno l’opportunità di analizzare la nube di gas lasciato alle spalle della cometa stessa.

MAVEN ricerca l’anidride carbonica e il monossido di carbonio nello spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi