Il rilancio di Napoli passa per EasyJet

easyjetBuone nuove per Napoli Capodichino!

EasyJet, compagnia low-cost inglese, ha intenzione di fare di Capodichino il suo terzo hub nazionale nazionale dopo Milano Malpensa e Roma Fiumicino. Si parla di 400 posti di lavoro generati dall’indotto. L’annuncio è stato dato alla presenza del direttore Europa della compagnia Mike Campbell, del direttore Italia Frances Ouseley, del sindaco di Napoli Luigi de Magistris e dell’amministratore delegato di Gesac, la società che gestisce l’aeroporto, Armando Brunini.

E così dal 2014 a Napoli vi saranno due Airbus A319 e saranno attivati i collegamenti con Amburgo tre voli alla settimana, con Bruxelles quattro voli alla settimana e con Catania una volta al giorno. In estate arriverà anche Mykonos e Corfù due volte alla settimana. 

Inoltre le altre tratte verranno potenziate. Ad esempio il Londra Gatwick diventerà due volte al giorno: insomma un totale di 2 milioni di viaggiatori da e per Napoli. Di cui il 50 per cento sarà composto da turismo in entrata. “La compagnia – ha spiegato il direttore Italia EasyJet Ouseley – ha costantemente investito su Napoli negli ultimi 5 anni. In controtendenza rispetto all’andamento dell’industria”.

Per Brunini “Abbiamo compiuto una scelta importante in un momento non facile per il mercato, diventare la terza base EasyJet in Italia è la nostra risposta al momento di crisi e riteniamo di trarne benefici in termini di traffico internazionale”. Il sindaco De Magistris, sindaco di Napoli, ha salutato con favore l’annuncio dell’espansione di EasyJet: “porta investimenti in città che hanno ricadute occupazionali dirette e indirette”. Un incremento che potrà ulteriormente essere potenziato con il completamento della Linea 1 della metropolitana che arriverà fino all’aeroporto fra tre anni “Grazie all’accordo – ha aggiunto il sindaco – che ho fortemente voluto con Governo e Regione, cui si affianca la riqualificazione dell’area limitrofa allo scalo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi