Ecco a chi piacciono i sedili reclinabili in aereo

sedie aereo

Secondo un sondaggio condotto da Skyscanner e che ha riguardato oltre 1000 viaggiatori, il 91% delle persone che si spostano in aereo non apprezzano i sedili reclinabili. Nel sondaggio è emerso che il 43% ritiene che anche sui voli a lungo raggio come quelli di Emirates dovrebbero essere applicati dei limiti temporali sulla possibilità di poter reclinare il proprio sedile. Un terzo ha invece dichiarato che il sedile reclinabile gli ha causato un disagio, mentre il 3% ha rivelato d’aver subito un infortunio proprio a causa dell’inclinazione del sedile.

L’assenza di sedili reclinabili sarebbe una cosa graditissima in primis per quanto riguarda il personale di bordo, visto che il 60% degli operatori intervistati ha dichiarato d’essere stato coinvolto o ha assistito ad una lite tra passeggeri a causa di sedili reclinati.

La maggior parte degli intervistati probabilmente opta per collegamenti low cost e prendendo ad esempio un volo per Londra è normale trovare postazioni ristrette tenute insieme da un equilibrio basato sul rispetto molto labile, dove il primo problema può causare spiacevoli effetti dominò e conseguenti liti.

Secondo la psicologa Becky Spelman, “L’effetto provocato dalle persone che reclinano il proprio sedile può portare a diverse emozioni negative come la rabbia, lo stress, l’ansia, la frustrazione e può infastidire il passeggero che sta dietro di loro. L’impatto emotivo può causare tutta una serie di comportamenti da evitare, inclusi atteggiamenti violenti in cabina”.

Questo avviene perché durante i viaggi, esistono essenzialmente due categorie di viaggiatori, ovvero ‘l’Altruista’, rispettoso degli altri, e ‘l’Egoista’. Quest’ultimo tende ad aumentare il proprio comfort a scapito degli altri. La teoria è confermata dal fatto che il sondaggio ha evidenziato come il 70% delle persone potrebbe tranquillamente reclinare il sedile senza problemi anche se seduto dietro a una donna incinta, mentre all’80% degli intervistati addirittura non importa nulla se la persona dietro sia anziana o più debole.

Il sondaggio ha anche evidenziato come le donne tra i 18 e i 24 anni, siano le più propense a mostrare la parte altruista, mentre gli uomini sopra i 35 anni sono più orientati ad esprimere l’aspetto egoista. Impostare dei tempi per l’uso del sedile reclinabile sugli aerei potrebbe effettivamente offrire una migliore esperienza ai passeggeri”, afferma la dottoressa Spelman. “Tali norme tendono ad assicurare una migliore coesione sociale, perché le persone sono condizionate a rispettare i limiti. Nonostante queste regole stabiliscano un limite ai passeggeri su una scelta personale riferita alla loro comodità – conclude –, la gente in genere le segue e le accetta in quanto giuste. Questo potrebbe portare ad una più piacevole esperienza di volo per la maggior parte dei passeggeri”.

2 Responses to Ecco a chi piacciono i sedili reclinabili in aereo

  1. Gino scrive:

    Questo nella classe economy! ma nella business o meglio ancora nella first i divanetti diventano veri e propri letti! soluzione? i sedili della economy sono ottimi anche senza reclinazzione per voli entro le 2 ore massimo 3 ma dovrebbero essere VIETATI sulle lunghe tratte!! immaginare di fare oltre 10 ore di volo su un sedile economy è una vera e propria tortura! i voli così lunghi dovrebbero avere una First class , una business class e una versione migliorata della economy premium , ma no assoluto alla attuale economy!!!

  2. admin scrive:

    sono pienamente daccordo… i viaggi lunghi dovrebbero avere un sistema ottimizzato per il comfort dei passeggeri

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi