Proba-V: l’ESA all’avanguardia nell’analisi dell’ambiente

La prima mappa globale della vegetazione è stata svelata, a dimostrazione che il minisatellite Proba-V è sulla buona strada per continuare una tradizione di 15 anni di monitoraggio della vegetazione globale.

Proba-V è progettato per mappare la copertura del suolo e la crescita della vegetazione in tutto il pianeta ogni due giorni. I dati possono anche essere utilizzati per il monitoraggio giorno per giorno di condizioni meteorologiche estreme, avvisando le autorità di cattivi raccolti, la diffusione costante di deserti e deforestazione.

Leggermente più grande di una lavatrice, il satellite è stato lanciato dalla Guiana Francese, nelle prime ore del 7 maggio. “I risultati di queste settimane di Proba-V messa ci danno fiducia che gli utenti non rimarranno delusi e potranno beneficiare delle nuove prestazioni Proba-V”, ha osservato Alberto Tobias, responsabile dell’ESA.

Proba-V saprà colmare il divario nel monitoraggio della vegetazione tra Spot-Vegetation e il futuro Sentinel-3, in fase di sviluppo per il monitoraggio globale europeo per l’ambiente e la sicurezza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi