Lufthansa Cargo riduce il consumo di CO 2 utilizzando i contenitori ultraleggeri

Quando un aeromobile decolla, ogni chilogrammo di peso ha un impatto sul consumo di carburante. Nel tentativo di ridurre il consumo di carburante e migliorare il bilancio ambientale, Lufthansa Cargo è quindi concentrata sulla riduzione del peso, utilizzando contenitori in materiali fatte in materiali compositi.

Ad esempio, i nuovi contenitori standard LD3 hanno pannelli laterali che sono fatti di polipropilene rinforzato a nido d’ape, rendendo i contenitori fino al 15 percento più leggeri rispetto ai loro omologhi in alluminio standard. Inoltre, sono più robusti e richiedono meno riparazioni. Nel febbraio del 2013, oltre il 65% dei contenitori utilizzati sul ponte di carico inferiore degli aerei passeggeri della flotta del Gruppo Lufthansa erano di nuova generazione. Poiché la differenza peso è di ben 13 kg per contenitore, questo alleggerisce notevolmente il carico. Oltre l’80% dei contenitori ormai presenti su ogni volo sono contenitori leggeri, risultanti in una riduzione annua di CO2 per oltre 5.000 tonnellate.

Entro la fine del 2013, Lufthansa Cargo propone di sostituire tutti i suoi 5.600 contenitori standard con quelli più leggeri. Questo abbasserà il consumo di carburante annuo di ben 2.160 tonnellate, risparmiando così circa 6.800 tonnellate di CO 2 all’anno. E sarà anche un passo avanti verso il raggiungimento di uno dei suoi ambiziosi obiettivi ambientali: ridurre le emissioni per l’anno 2020 del 25 per cento rispetto al 2011.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi