Una tassa per i sovrappeso? Per il 40% è discriminatoria

Oltre il 40% la ritiene discriminatoria. A rivelarlo un sondaggio internazionale condotto da Skyscanner

Il sondaggio è stato realizzato in seguito alle recenti dichiarazioni dell’economista norvegese Bharat P. Bhatta, secondo il quale un modello di prezzo in base al peso dei passeggeri potrebbe portare benefici alle compagnie aeree sotto forma di tariffe più economiche e di ridotte emissioni di carbonio. Il 41% degli intervistati da Skyscanner, sito leader in Europa nella comparazione dei prezzi dei voli, si è dimostrato contrario a questo eventuale tipo di provvedimento.

Tra i viaggiatori a favore di una possibile ‘tassa sul grasso’ da parte delle compagnie aeree, circa tre quarti (71%) pensano che i passeggeri in sovrappeso dovrebbero pagare soltanto nel caso occupassero più di un posto in aereo.

Nonostante ciò, alcune compagnie aeree stanno già applicando questo regime di tassazione. Ad esempio la Samoa Air, che opera nel Pacifico, ricarica il prezzo del biglietto dei passeggeri in base al peso, rivendicandolo come il primo sistema tariffario al mondo impostato sul “costo per chilo”.

“Considerati gli elevati costi del carburante, i vettori devono fare molta attenzione con il peso che trasportano e quindi non sorprende che questi suggerimenti siano poi stati presi alla lettera”. commenta Caterina Toniolo, Country Manager di Skyscanner Italia. “Comunque le compagnie aeree dovrebbero considerare con molta attenzione l’eventualità di una tassa sul grasso, perché molti passeggeri restano comunque contrari ad un tale modello di prezzo, cosa che potrebbe avere un impatto negativo sul fatturato anche peggiore di quello causato di costi del carburante”.

One Response to Una tassa per i sovrappeso? Per il 40% è discriminatoria

  1. Hi there, I discovered your site via Google even as looking for a related subject, your web site came up, it seems to be great. I’ve bookmarked to favourites|added to my bookmarks.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi