NASA: forse l’uomo su Marte con un viaggio di 30 giorni

La Nasa vuole portare l’uomo su MarteOra un gruppo di ricercatori dell’Università di Washington, finanziato dall’Agenzia Spaziale, è in procinto di iniziare a costruire un motore a fusione che potrebbe portare gli esseri umani in soli 30 giorni.

“Con i mezzi attuali è quasi impossibile per gli esseri umani esplorare ciò che vi è oltre la Terra”, ha detto il ricercatore John Slough, professore associato di aeronautica e astronautica in un comunicato“Speriamo di darci una potente fonte di energia in grado di fare viaggi interplanetari in tempi rapidi.”

La proposta del Fusion Rocket Driven (FDR) è un sistema da 150 tonnellate che utilizza il magnetismo per comprimere litio o fasce di metallo in alluminio attorno a un pellet di deuterio-trizio e avviare così avviare la fusione. La reazione spinge la massa a 30 chilometri al secondo, e sarebbe in grado di dare un impulso ogni minuto e non causare danni per gli occupanti del veicolo spaziale.

Il combustibile esaurito verrebbe espulso dietro il motore, e poihcè l’intero processo è controllato magneticamente non c’è usura sui motori. Una pallina delle dimensioni di un granello di sabbia fornirebbe lo stesso propellente come un tre litri di carburante per razzi convenzionali.

Utilizzando il sistema di FDR, viaggiare verso il pianeta rosso impiegherebbe tra 30 e 90 giorni, molti meno rispetto agli otto mesi che ci sono voluti per inviare il rover Curiosity su Marte. Il viaggio di 30 giorni avrebbe richiesto tre giorni di funzionamento del motore per spigere la sonda fino alla velocità di crociera e altri tre per rallentarlo in orbita attorno a Marte.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi