Airbus attiva il “Piano B” per le batterie dell’A350 XWB

A350-1000_RR_AIRBUS_V02_300dpi-1_thumb.jpg

Airbus è sicura che l’architettura delle batterie principali agli ioni di Litio (Li-ion) che ha sviluppato in collaborazione con Saft e che è qualificata per l’aeromobile A350 XWB sia solida e sicura. Il programma di volo per l’A350 XWB continuerà, così come programmato, con le batterie principali agli ioni di Litio qualificate.

Tuttavia, le cause alla base dei due incidenti che hanno recentemente coinvolto delle batterie agli ioni di Litio, al momento, e allo stato delle nostre conoscenze, restano senza spiegazione. In questo contesto, e al fine di garantire il rispetto delle tempistiche del programma, Airbus ha deciso di attivare il proprio “Piano B” e di ritornare alla tecnologia Nickel-Cadmio – una tecnologia comprovata e ben conosciuta – per le proprie batterie principali per l’entrata in servizio del programma A350 XWB. Airbus ritiene che questa sia la migliore opzione possibile nell’interesse dell’esecuzione del programma e dell’affidabilità dell’A350 XWB.

Parallelamente, Airbus ha anche avviato degli studi di maturità aggiuntivi sul comportamento delle batterie principali agli ioni di Litio nelle operazioni aerospaziali e terrà naturalmente in considerazione i risultati dell’inchiesta ufficiale attualmente in corso.

Airbus ritiene che questa decisione, presa a questo stadio del programma, non avrà conseguenze sulle tempistiche di entrata in servizio dell’A350 XWB.

TT&A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi