Daily Archives: 15 gennaio 2013

Detox Holiday: la vacanza per dimagrire

ajaccio-hotel[1]

Siete tornati dalle ferie e vi sentite appesantiti, gonfi e ancora pieni del cibo di Natale, Capodanno, Santo Stefano ed Epifania? Allora partite per una detox holiday! Mania del mondo inglese e nord europeo, la detox holiday è la mini vacanza (talvolta un weekend) per tornare in gran forma in tempi rapidi.

In Italia il nome ufficiale è “Starvation Holiday”, ossia la vacanza del digiuno, in grado di farci disintossicare dal cibo esattamente come fatto da Beyoncé che ha perso 10 kg in pochi giorni proprio grazie ad una di queste vacanze. Parola d’ordine: vietati tutti i cibi, ammessi solo cocktail di limone, acqua, sciroppo d’acero e tanta tantissima attività sportiva.

 In Italia una possibile meta della Starvation Holiday sono i sentieri nei parchi toscani o i paradisi naturali della Basilicata (vedi il parco del Pollino o il parco della Maremma). In Toscana esiste addirittura il Walking Festival, il festival della camminata (16 aprile – 8 maggio) che si svolge lungo sei parchi naturali della costa toscana e sei arcipelaghi.

 E per chi è invece molto religioso consigliamo una camminata al sacro monte di Viggiano, meta della Madonna Nera, indiscussa meta per purificarsi nel corpo e nell’anima grazie ad un lungo percorso in salita degno del miglior Messner.

In Europa una delle mete della “Starvation Holiday” è Alicante, bellissima località nel sud della Spagna raggiungibile dai maggiori aeroporti italiani tramite numerosi voli low-cost in offerta. Qui è nata la DanceFit Holiday, un pacchetto di cinque giorni in cui è possibile tornare in forma… BALLANDO! Ebbene si, si ballano senza sosta otto tipi di balli diversi comprensivi salsa, flamenco, zumba, disco diva, Bollywood, contemporanea, anni ’30 e burlesque.

 Insomma, dimagrire divertendosi si può, è fattibile e, da un po’ di tempo a questa parte, anche divertente… allora perché perder tempo con ore ed ore di palestra e inutili diete?

E’ decollato il volo Alitalia da Roma Fiumicino a Fortaleza

E’ decollato il primo volo di Alitalia da Roma Fiumicino a Fortaleza, Capitale dello Stato del Cearà, nel Nord Est del Brasile.

Con questo nuovo collegamento bisettimanale, Alitalia rafforza la sua presenza in Brasile con una terza destinazione servita (oltre a San Paolo e Rio de Janeiro) ed espande ulteriormente il network intercontinentale in Sud America rafforzando il proprio ruolo di prima Compagnia nei collegamenti fra Italia e Brasile.

Oggi Alitalia effettua fino a 17 frequenze settimanali sul Brasile, di cui fino a 9 su San Paolo e fino a 6 su Rio de Janeiro, oltre alle 2 nuove frequenze settimanali su Fortaleza.

Gli orari del volo Roma – Fortaleza (partenza da Fiumicino alle 11.05, arrivo a Fortaleza alle 16.55 locali; partenza da Fortaleza alle 18.55 locali, arrivo a Roma alle 8.15 del giorno successivo) consentono ai clienti Alitalia, provenienti da altri aeroporti italiani, europei o medio orientali, di raggiungere Fortaleza con comode coincidenze attraverso l’hub di Roma Fiumicino.

Allo stesso modo, i Brasiliani in partenza da Fortaleza possono viaggiare, via Roma Fiumicino, verso tutte le destinazioni nazionali, internazionali e intercontinentali della rete Alitalia.

Il collegamento Roma Fiumicino – Fortaleza viene effettuato con i nuovi Boeing B777 della flotta di lungo raggio di Alitalia, riconfigurati in tre classi di servizio:

Qatar: da Doha a Londra con il carburante Gas to Liquid

"Qatar Airways conferma la sua leadership nel campo della gestione ambientale nel settore dell’aviazione” – ha detto Akbar Al Baker,  amministratore delegato di Qatar Airways – “Il nuovo carburante GTL costituisce un’alternativa ai carburanti tradizionali nel pieno rispetto dei più elevati standard internazionali dell’aviazione. Siamo da sempre impegnata a rispettare gli standard ambientali più elevati oltre che sfruttare le opportunità più innovative provenienti dalla ricerca nel settore per aumentare l’efficienza dei nostri voli.”

Pic 08

Il nuovo carburante GTL Jet è una miscela che comprende kerosene paraffinico sintetico (KPS) fino al 50% e soddisfa gli stringenti requisiti ASTM-D-7566 oltre che gli standard  riservati ai normali combustibili usati dai jet (Jet A-1).

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi