Sigonella: avaria a velivolo U.S. Air Force. Scalo chiuso per 30 minuti

SAC informa che dalle 16.07 alle 16.39 di oggi si è reso necessario chiudere la pista dell’Aeroporto di Sigonella perché un velivolo C130 della U.S. Air Force, dopo pochi minuti dal decollo, ha dichiarato emergenza a causa di una avaria dovuta alla presenza di fumo in cabina.

Il personale del controllo dello spazio aereo ha attivato la procedura prevista per tutti i casi di emergenza in volo alle ore 16.10, dando priorità all’atterraggio del citato velivolo.

A seguito di ciò, il Comandante del volo Meridiana IG823, proveniente da Roma Fiumicino con previsto atterraggio su Sigonella alle ore 16.15, ha deciso di divergere a Palermo a causa dell’allungamento dei tempi di attesa. Ad emergenza positivamente conclusa, Sigonella è stato nuovamente disponibile per il traffico aereo dalle ore 16.40. Il volo Meridiana è rientrato su Sigonella alle ore 18.10.

Dal 5 novembre al 5 dicembre, a causa dei lavori straordinari di manutenzione all’Air Side dell’Aeroporto di Catania Fontanarossa, il traffico civile è trasferito sulla base di Sigonella grazie a un accordo fra Aeronautica Militare, Enac e SAC, gestore dello scalo etneo.

Ufficio Stampa SAC

Carmela Grasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi