L’estate è arrivata!

Concordia flyoverIl primo aereo a raggiungere la base antartica è atterrato ieri, portando cibo fresco e sostituzioni per la squadra, che ha trascorso l’inverno in uno dei luoghi più isolati della Terra. Qui l’estate è definitivamente arrivata. In estate, il Sole resta sopra l’orizzonte e oltre 50 scienziati affollano alla base.

La base Concordia si trova su un altopiano di 3200 m sul livello del mare. La posizione offre ai ricercatori un laboratorio unico per i loro studi.

Nessun trasporto è possibile in inverno a causa del buio permanente e temperature fino a -80 ° C. A queste temperature congelano i fluidi dei freni e anche il carburante, il che rende impossibile raggiungere la base.  
Durante i mesi invernali, la stazione deve essere autosufficiente e contare su scorte accumulate durante l’estate.

Per il veterano Eoin Macdonald-Nethercott: "Dopo mesi di solitudine c’è un po ‘di trepidazione, tutto sta per cambiare. Ma dopo l’arrivo dell’aereo, in una settimana si torna alla normalità. "
In questo periodo il paesaggio di solito in silenzio è disturbato da quotidiani decolli e gli atterraggi di aeromobili.

Quest’anno, la campagna estiva si concentrerà su due programmi principali: astronomia e glaciologia. L’ESA arriverà con un nuovo equipaggio alla fine del mese per studiare gli effetti di isolamento, in preparazione per le future missioni di lunga durata nello spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi