Daily Archives: 10 ottobre 2012

EADS–BAE: salta il matrimonio del decennio

EADS_DS_Old_Logo[1]

Il matrimonio tra Eads e Bae System è ufficialmente saltato.

Alla base del fallimento i diversi punti di vista tra Airbus e BAE, completamente discordanti in alcuni punti. Il sogno di creare un gruppo mondiale in grado di contrastare Boeing fallisce. Poteva essere il numero uno mondiale con oltre 70 miliardi di euro di fatturato e 220 mila dipendenti.

Non sono dello stesso avviso le borse europee. Parigi ha festeggiato premiando Eads con un rialzo del 5,1%. Bae ha perso oltre l’1% alla Borsa di Londra.

Per il numero uno di Bae, Ian King “è apparso chiaro che gli interessi delle parti governative non possono essere conciliati gli uni agli altri o con gli obiettivi che Bae Systems e Eads si sono posti per la fusione”.

Ma di chi è la colpa?

Lo scorso settembre Parigi e Berlino avevano promesso di arrivare rapidamente a una posizione comune.

Londra però ha cercato di convincere i partner a ridurre la quota nel capitale per mantenere le relazioni di Bae con il Pentagono. Ma ne’ Parigi, ne’ Berlino erano disposti ad accontentarsi che dava il potere di veto all’entrata di soci ritenuti ostili.

Neutrale Finmeccanica che, nonostante la notizia positiva per la multinazionale italiana, cede in borsa lo 0.77% portandosi a 4.13 € per azione.

Atr 72-600: nuovo sbarco in Giappone

L’Atr per la prima volta accede al mercato giapponese con tre velivoli che entreranno in funzione a partire dal 2013 con l’introduzione degli Atr 72-600 in leasing. La consegna degli aerei inizierà nell’ultimo periodo dell’anno. L’annuncio è stato dato in occasione del Japan Aerospace Airshow, in corso a Nagoya, in Giappone. Questi tre Atr da 70 posti costituiscono una pietra miliare di fondamentale importanza per Atr, già presente in Asia con circa 250 aerei, attualmente operati da circa 50 compagnie aeree in 25 paesi.

Per Koichi Sugiyama, Ceo di Link – l’ATR “è l’aereo da 70 posti con la certificazione più recente sul mercato e siamo orgogliosi di avviare la nostra attività con un velivolo così moderno, apprezzato e di successo”.

Pierandrea Patrucco di nuovo sul tetto del mondo

Pierandrea Patrucco, di Loranzè d’Ivrea (Torino), ha vinto per la seconda volta il campionato mondiale on line di parapendio biposto, cioè un parapendio con a bordo pilota e passeggero.

Le gare di parapendio e deltaplano in internet stanno riscuotendo grande successo tra gli appassionati di volo libero, favorite dalla tecnologia largamente diffusa, il GPS prima di tutto, e dalla possibilità di scegliere quando e dove volare. Infatti, la World XContest, come si chiama questo campionato mondiale, prevede che i piloti tra ottobre a settembre dell’anno successivo scelgano una o più zone di volo nel mondo, mettendo in rete le tracce GPS dei percorsi.

Illimitato il numero dei voli, ma per le classifiche finali, compilate da un apposito software e suddivise in parapendio, deltaplano, tandem e singoli, maschili e femminili, contano solo i migliori sei. Nel caso di Patrucco e del suo passeggero Flavio Perona di San Maurizio Canavese (Torino) i voli che hanno portato la coppia al successo sono avvenuti con decollo da Fiesch e Riederalp in Svizzera e da San Giacomo e Santa Elisabetta in Piemonte. I due hanno percorso distanze comprese tra i 103 ed i 184 chilometri per ciascun volo con quote notoveli tra panorami mozzafiato.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi