Ecco Luca Parmitano, il nuovo astronauta dell’ESA

L’astronauta dell’ESA Luca Parmitano volerà sulla Stazione Spaziale Internazionale nel 2013 e la sua missione è sembrata più vicina oggi, quando sono stati svelati il nome ed il logo.
Luca trascorrerà sei mesi sulla Stazione Spaziale Internazionale con la Spedizione 36/37 grazie ad un accordo tra l’Agenzia Spaziale Italiana (ASI) e NASA.ESA Astronaut Luca Parmitano
L’ASI ha indetto un concorso, aperto ai cittadini italiani, per suggerire il nome ed il logo della missione. Parmitano ha preso una pausa dal suo intenso programma di addestramento per la missione, per venire a presentare i vincitori.  
Il 32enne Norberto Cioffi è stato premiato per il Miglior Nome, "Volare". Il nome è simbolo di ricerca di nuove frontiere ed opportunità di scoperta.

Il premio Miglior Logo è stato assegnato a Ilaria Sardealla, 28 anni di San Giorgio Ionico.

Il logo da lei disegnato è stato scelto perché racchiude molti elementi della prossima missione di Luca: la navetta Soyuz a bordo della quale raggiungerà l’avamposto spaziale, la Stazione stessa ed i colori della bandiera italiana.

L’orbita rappresenta il desiderio umano di viaggiare oltre la Terra ed oltre il Sole, così come la curiosità del sapere.

Entrambi i vincitori andranno a Star City per seguire alcune fasi dell’addestramento di Luca presso il Centro Addestramento Cosmonauti "Gagarin", vicino Mosca, in Russia.

I vincitori sono stati annunciati oggi nel corso di un evento a Roma alla presenza di Luca Parmitano e del Presidente dell’ASI.
Parmitano è entrato a far parte del Corpo Astronauti Europeo dell’ESA nel 2009. Seguite il blog degli astronauti per aggiornamenti sul suo addestramento e per le informazioni dagli altri astronauti ESA.

Comunicato ESA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi