L’UFO made in USA è pronto

x-47 1Non molte persone hanno visto da vicino l’UFO made in USA, l’X-47B.

Almeno fino allo scorso Martedì, quando l’ufficio della Marina incaricato di sviluppare quello che sarà conosciuto come UCLASS, ha fatto vedere ai giornalisti l’X-47B in carne e ossa.

Prima impressione: è molto grande, anche a causa dei suoi 62,1 metri di apertura alare.
L’idea alla base dell’UCLASS è quella di lasciare indipendente il drone il più possibile. Per il capitano Jaime Engdahl, program manager della Marina per i suoi droni volanti. "Ha l’intelligenza per reagire a qualunque condizione."

La precisione del GPS aiuta il drone a capire dove la sua nave madre portaerei è. L’X-47B è solo un dimostratore, disarmato e senza nessun sensore.

x-47 2

Il drone ha preso il primo volo da Pax River la scorsa Domenica, ed ha volato per 35 minuti di volo sopra la baia di Chesapeake a 7.500 piedi.

Il prossimo anno, la marina prevede di lanciare effettivamente la X-47B da Pax fiume sul ponte di una portaerei – con un semplice clic del mouse. Il piano è quello di portare UCLASS nella flotta aerea della Marina dal 2019 (la data è recentemente slittata di un anno).

Un’altra cosa che ha ottenuto la marina è di testare come l’equipaggio di una portaerei interagisce con un aereo robotico. C’è un piccolo margine di errore nelle operazioni di cabina di pilotaggio, e finora, i marinai sanno come interagire solo con piloti umani. A Pax, un comandante di nome Jeff Dodge spiega come la Marina Militare ha "digitalizzato una portaerei": in questo modo l’X-47B può capire meglio tutte le altre cose che si verificano sul ponte di volo, al fine di interagire con l’equipaggio.

Al momento la Marina Militare non ha capito esattamente come l’essere umano deciderà quando utilizzare la forza letale del drone.

Tornando alla forma. Richiama un mini-stealth bomber, ma la descrizione non rende giustizia. Ha una specie di pancia e la schiena ricurva. Le sue ali non sono piatte. Al posto della cabina di pilotaggio vi è un fessura rossa che rende l’aspetto spaziale. Può essere su una portaerei prima che il decennio finirà, ma non è folle pensare che la X-47B sembra ultraterreno.

All photos: Jared Soares/Wired

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi