Aeroporto di Salerno: si muove qualcosa?

Con la ratifica da parte del consiglio provinciale dell’aumento di capitale della società consortile si aggiunge un tassello fondamentale per il nuovo assetto dell’azienda proprietaria dell’aeroporto di Salerno e per il futuro dello scalo picentino. Nuove risorse economiche ma anche nuova composizione societaria che si profila per l’ex Consorzio Aeroporto di Salerno. Il prossimo 15 di luglio scadono i termini per la ricapitalizzazione, entro quella data i soci dovranno ratificare la delibera di giunta che prevede il conferimento di nuovo denaro per ripianare i costi d’esercizio. La Camera di Commercio di Salerno ha già fatto i passi necessari.

L’altro socio di maggioranza, la Provincia, lo farà oggi con la seduta di consiglio dall’ordine del giorno praticamente monotematico. Il 15 luglio sarà la data della verità per il nuovo assetto della società consortile perché saranno note una volta per tutte le reali intenzioni degli altri enti membri.

Dagli oltre 20 degli anni scorsi i soci stanno per diventare davvero pochissimi. Alle certezza Camera di Commercio ed ente Provincia di Salerno si profila la presenza nel consorzio sono del Comune di Bellizzi con una quota poco più che simbolica. Incerta è ancora la posizione delle amministrazioni comunali di Montecorvino Rovella e Pugliano.

Quasi scontata, invece, l’uscita di scena definitiva di Pontecagnano e soprattutto di Salerno. Da tempo l’amministrazione De Luca ha manifestato la sua voglia di disimpegnarsi dall’aeroporto, muovendo forti critiche alla politica di gestione dello scalo. Dunque entro un mese circa la situazione sarà indubbiamente più chiara, con ente camerale e palazzo S. Agostino che già impongono le proprie scelte e che così potranno avere la maggioranza assoluta delle quote. Dunque per l’aeroporto si apre un nuovo scenario per una gestione più snella e sicuramente meno condizionata dalla politica, almeno così dovrebbe essere. I collegamenti ed i contatti che soprattutto la Camera di Commercio può mettere in campo possono fornire le giuste alleanze per il rilancio definitivo dell’aeroporto. Intanto lo scalo si prepara al riavvio dei voli di linea, almeno quelli estivi. Si parte mercoledì prossimo con il Milano Malpensa in attesa anche del via ai collegamenti con Verona, Monaco di Baviera, Catania ed Olbia.

Fonte: Positano News

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi