SAC: un grande 2011 per l’aeroporto di Catania

aeroporto-comiso[1]

SAC s.p.a., società di gestione dell’Aeroporto Internazionale di Catania Fontanarossa (aeroporto di riferimento di 7 delle 9 province siciliane con oltre 6,7 mln di passeggeri l’anno) chiude il 2011 con un bilancio d’esercizio di oltre 53 milioni di euro (53.088.249), con una crescita del 5% rispetto al 2010, un margine operativo lordo (EBITDA) di 17 milioni (+49%), un reddito operativo aziendale(EBIT) di 8,7 milioni (+253%), un risultato al lordo delle imposte pari ad euro 7.050.240 (+27%) e un utile netto di oltre 3,3 milioni di euro.

Risultati che acquisiscono maggior valore se si considera la persistente congiuntura economica sfavorevole, la crisi Alitalia del 2008 ed il fatto che tutt’oggi si operi a Catania a tariffe invariaterispetto al periodo di utilizzo della vecchia aerostazione (con l’entrata in funzione dal maggio 2007 della nuova aerostazione, infatti, occorre gestire, anche in termini di consumi energetici, manutenzione e pulizia, superfici di dimensioni ben maggiori: 44mila mq contro i precedenti 16mila).

“Un risultato – spiega Gaetano Mancini, Presidente della SAC s.p.a, nella sua relazione al Cda – che testimonia come, attuando strategie di gestione condivise dai soci, l’efficienza imprenditoriale e la governance pubblica possano coesistere. Anche nel Mezzogiorno d’Italia. Consentendo al capitale pubblico di generare ricchezza imprenditoriale e, nel caso di SAC, di garantire quegli utili che, nell’immediato futuro, consentiranno di sostenere gli importanti investimenti infrastrutturali che la SAC è chiamata ad effettuare dalla concessione quarantennale. Investimenti per circa 140 milioni di euro in 4 anni a fronte dei quali SAC, con il supporto dell’advisor finanziario Mediobanca, ha raccolto, grazie alla gestione oculata di questi anni, la disponibilità dei principali gruppi bancari operanti sul mercato oltre che della BEI (Banca Europea degli investimenti) e dellaSACE (gruppo assicurativo attivo nell’export credit)”.

SAC s.p.a è infatti una società privata a capitale pubblico costituita dalle Camere di Commercio di Catania, Ragusa e Siracusa, dalle Province Regionali di Catania e Siracusa e dal Consorzio ASI di Catania.

“I numeri estremamente positivi del Bilancio 2011 – prosegue Mancini nella sua relazione – sono il frutto del consolidamento degli interventi di risanamento e ristrutturazione messi in atto da questa governance fin dal 2008: affidamento esterno con gara del servizio pulizie e gestione carrelli, esternalizzazioni handling, gestione merci e biglietteria, centralizzazione magazzino merci, risanamento Sac Service, ottimizzazione procedure acquisti, controllo di gestione, interventi sul personale. Quindi il bilancio 2011 costituisce in qualche misura anche l’occasione per un bilancio degli ultimi anni”.

Un bilancio che segna una forte inversione di tendenza rispetto ad una situazione che solo pochi anni fa vedeva la SAC agli ultimi posti per produttività e redditività.

“SAC quindi – aggiunge Mancini – è pronta oggi per le sfide future che le assegnano, attraverso la concessione quarantennale, importanti traguardi in termini di investimenti e attività gestionali. Sfide che la società potrà affrontare grazie all’effetto combinato delle iniziative volte all’incremento dell’efficienza gestionale e all’aumento delle tariffe. Aumento che sarà operativo tra pochi mesi, con l’entrata in vigore dell’Accordo di Programma ENAC-SAC portato avanti in questi anni e approvato di recente dal CIPE”.

I positivi risultati economici sono stati inoltre accompagnati dalla crescita della funzionalità dell’aerostazione (testimoniata dalla soddisfazione dell’utenza al 95% rispetto ai diversi parametri di valutazione aeroportuale) e con tanti interventi, apprezzati dagli utenti, che hanno dato alla nostra aerostazione un’immagine ben differente dal passato (sistemazione a verde, riduzione sosta selvaggia) e standard di più alto livello (parcheggi adiacenti all’aerostazione, il primo varco in Italia riservato alle famiglie).

In prospettiva, poi, progetti cantierabili a breve termine (sopraelevazione parcheggio P4, nuovo parcheggio operatori aeroportuali e rent a car, parco fotovoltaico) e la possibilità di dotare l’aerostazione di una pista di atterraggio e decollo capace di ospitare i voli intercontinentali grazie al confronto portato avanti in questi anni insieme ad Enac che ha fatto sì che RFI accettasse, nella conferenza dei servizi dello scorso 21 maggio, l’ipotesi di rivedere la propria progettualità a Bicocca per consentire l’allungamento della pista e la realizzazione della stazione di scambio intermodale tra treno e aereo. Obiettivi questi ultimi che fino a pochi anni fa venivano catalogati tra quelli impossibili da raggiungere.

“E’ allora a partire da questi risultati che bisogna guardare al futuro con serenità e responsabilità. Ed a questo proposito, anche rispetto a quanto detto e scritto in queste ultime settimane – ha concluso Mancini – desidero evidenziare che non c’è oggi in SAC, almeno per quel che mi riguarda, nessuna sfida, nessuna resa dei conti, nessuna gara con alcuno per la Presidenza o per altri ruoli. Personalmente mi sta a cuore solamente la possibilità di guardare con serenità a quanto di importante in questi anni si è fatto, insieme al Consiglio di Amministrazione e grazie anche al sostegno della proprietà, potere essere consapevoli di avere scritto una pagina positiva e rispetto a ciò essere giudicati.

E l’orizzonte al quale guardo è unicamente quello dell’assemblea di bilancio che a fine del mese di giugno sancirà la conclusione di questa esperienza di gestione. Fino a quella data vorrei che si potesse continuare a lavorare in serenità, in un contesto di responsabilità indispensabile a tutelare questo patrimonio della nostra comunità rappresentato da questa importante infrastruttura aeroportuale”.

Comunicato SAC

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi