Aeroporto Catania: stop di un mese in vista?

Dal prossimo novembre l’aeroporto di Catania resterà chiuso per lavori alla pista. La stampa locale afferma che lo stop durerà circa un mese (periodo novembre dicembre invece che tre mesi previsti originariamente).

La scelta della chiusura totale dello scalo nasce infatti proprio dalla volontà di accelerare i lavori e ridurre così al minimo i disagi per i passeggeri.

Ma allora dove verranno dirottati tutti coloro che fanno scalo all’aeroporto siciliano?

Vi sono diverse ipotesi in programma: una, difficile da attuare a causa del traffico militare intenso, è quella di dirottare i voli su Sigonella, aeroporto militare a pochi km da Catania. Un altra possibilità, più concreta, vuole che sia l’aeroporto di Comiso a prendere le redini di quello di Catania. Ricordiamo però che tale aeroporto è difficile da raggiungere e la distanza non è trascurabile (si trova infatti vicino Ragusa).

Inoltre al momento manca la convenzione tra Enav e il comune di Comiso sui servizi di assistenza al volo, da firmare necessariamente nei prossimi giorni poiché sono necessari diversi mesi per l’avvio del servizio per ragioni strutturali. Per il presidente della Soaco Rosario Dibennardo “eventuali ritardi sono addebitabili esclusivamente alla note vicende di acquisizioni di alcune compagnie aeree. Procede speditamente la fase propedeutica di Soaco per lo start up di Comiso, la cui data di apertura non può prescindere dalla convenzione con Enav”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi