Nuovi investimenti per EasyJet in Italia

easyJet cresce in Italia e pensa ai chi viaggia per affarieasyJet, è la terza compagnia aerea del nostro Paese dove dal 2006 ha investito in modo massiccio.

In questo 2012 gli investimenti saranno ancora più considerevoli. Da Napoli partiranno nuovi voli per Bristol, Palma, Edimburgo e Nizza mentre da Venezia si potrà volare verso Lisbona, Tolosa, Nizza e Ginevra.

Interessanti anche i nuovi collegamenti da Lamezia Terme e Cagliari per Parigi Orly, da Palermo per Lione, da Catania per Ginevra, da Bari per Londra Gatwick e da Olbia per Madrid.

Tra le “novità 2012”, easyjet ja detto di voler puntare alla clientela business, che rappresenta il 20% dei passeggeri trasportati dalla compagnia inglese.

La compagnia ha pianificato un potenziamento dei servizi riservati ai clienti che viaggiano per lavoro con l’introduzione delle Flexi Fares, tariffe flessibili che consentono di modificare la data di partenza da una settimana prima a tre settimane dopo quella indicata all’atto d’acquisto, senza costi aggiuntivi. Tariffa base: 96,49 euro a tratta.

Rimangono comunque valide tutte le tariffe standard che vengono offerte su oltre il 50% dei voli a meno di 45 euro, e sul 22% a meno di 30 Euro.

Dal 1° aprile 2012, infine, i passeggeri easyJet che avranno acquistato una tariffa Flexi Fare potranno usufruire dei varchi dedicati  Fast Track negli aeroporti di Milano Malpensa, Roma Fiumicino e Venezia. Si tratta di un accesso preferenziale alle aree d’imbarco che consentirà al passeggero di ridurre i tempi dell’esperienza di viaggio in fase pre-volo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi