AgustaWestland: l’India meglio degli USA

Agusta (<a href="/quotazioni/quotazioni.asp?step=1&action=ricerca&codiceStrumento=u2ae&titolo=FINMECCANICA">Finmeccanica</a>) produrrà elicotteri con il gruppo TataL’India e’ meglio degli Usa: in casa AgustaWestland cominciano a pensarla cosi’, facendo subito seguire i fatti. La controllata del gruppo Finmeccanica, ora guidata da Bruno Spagnolini, ha appena posato la prima pietra dello stabilimento indiano dove da meta’ 2013 produrra’ in esclusiva gli elicotteri leggeri Koala. L’impianto fa capo alla joint venture Indian Rotorcraft, di cui il colosso Tata del multi-miliardario Ratan Tata ha la maggioranza col 74%, mentre AgustaWestland detiene il restante 26%, quota massima consentita dalla legge indiana per una partecipazione di un’azienda estera in una jv a capitale misto. L’impianto, scrive MF, sorgera’ nella citta’ di Hyderabad, vicino all’aeroporto intitolato a Rajiv Gandhi, e vi verra’ spostata l’intera produzione dei Koala, che adesso vengono assemblati a Philadelphia, negli Usa.

Dallo stabilimento di Indian Rotorcraft ne usciranno circa 30 apparecchi ogni anno, per un valore di mercato di almeno 60 milioni di euro. Nei piani di AgustaWestland questo e’ solo il primo passo. La controllata di Finmeccanica infatti conta di fare il grande salto nel mercato indiano con le maxi-commesse militari. La prima e’ in pieno svolgimento e mette in palio una fornitura di 16 elicotteri per la Marina, che potrebbero pero’ diventare addirittura un centinaio. Il controvalore di questo primo lotto e’ stimato in circa 600 milioni di euro, che salirebbero oltre i 3,5 miliardi nel caso la commessa venisse elevata. AgustaWestland e’ stata selezionata per la fase finale e dovra’ vedersela con l’eterna rivale Sikorsky. L’aggiudicazione e’ prevista per il prossimo anno. In prospettiva c’e’ poi un’altra gara alla quale il gruppo elicotteristico e’ gia’ virtualmente iscritto: la fornitura alla Difesa di Nuova Delhi di ben 300 elicotteri leggeri, guarda caso la stessa classe dei Koala.

Fonte: Milano Finanza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi