Calabria: gli aeroporti di Reggio e Crotone rimangono aperti

Aeroporto-Reggio-Calabria[1]

“La Regione Calabria ha un suo piano regionale rispetto alla nuova classificazione nazionale degli aeroporti illustrata recentemente dal Ministro Passera”. Lo ha detto il Presidente della Regione, Giuseppe Scopelliti, nel corso di una conferenza stampa che ha tenuto a Palazzo Campanella assieme al vicepresidente del Consiglio regionale, Alessandro Nicolò; al presidente della Provincia di Reggio, Giuseppe Raffa; al sindaco, Demetrio Arena, ed al presidente della Sogas, Carlo Porcino.

“In una riunione con il presidente dell’Enac, Vito Riggio – ha spiegato Scopelliti – siamo riusciti a far passare l’idea della necessità di mantenere aperti, a causa della distanza con Lamezia, e delle limitazioni infrastrutturali del nostro territorio, sia l’aeroporto di Reggio Calabria che quello di Crotone. Scali che svolgono una funzione sociale in quanto assicurano quella continuità territoriale e quell’uguaglianza sostanziale dei cittadini rispetto al diritto alla mobilità”. “E’ un’ ipotesi sulla quale si può lavorare”, ha proseguito Scopelliti anticipando l’analoga conferenza stampa, che terrà in tarda mattinata a Crotone la vice presidente della Regione, Antonella Stasi, con riferimento all’Aeroporto Sant’Anna. “Un’ipotesi da attuare – ha aggiunto – con una legge regionale sul sistema aeroportuale a valenza sociale. L’idea è quella di fare ‘rete’ fra i due aeroporti di Reggio Calabria e Crotone.

Una ‘rete’ che consentirà non solo una gestione unitaria dei processi di sviluppo, ma anche uno strumento di garanzia per i rapporti e le relazioni con le compagnie aeree. La definizione di ‘aeroporto sociale’ è l’opportunità che ci viene offerta e sulla quale lavoreremo potendo continuare ad utilizzare i finanziamenti dell’Unione europea”. Scopelliti si è soffermato anche sulle attuali limitazioni che riguardano l’Aeroporto dello Stretto. “Sono limitazioni – ha detto – che possono essere superate e che, in parte, non riguardano più i nuovi aeromobili”. “Sono notizie – ha commentato il vicepresidente Nicolò – che ci confortano e non poco. Sappiamo bene quale sia l’importanza strategica di questi aeroporti. Noto il recupero di un nuovo clima che afferma il regionalismo e la dignità della Regione Calabria. Un clima di armonia che supera i vecchi campanilismi che ci hanno sempre penalizzato. Come classe politica faremo quadrato.

Ci crediamo e riteniamo importante far valere la dignità di questi due aeroporti e la loro importanza strategica regionale a conferma che l’allarme lanciato un anno fa dal Presidente Scopelliti era assolutamente fondato perché lanciato da una classe dirigente responsabile e attenta”. Il presidente Raffa ha sottolineato, da parte sua, “il clima diverso e non più improntato alla conflittualità tra scali che si è affermato in Calabria. E’ in atto l’opera di risanamento del bilancio della Sogas che porterà quest’anno al pareggio di bilancio. Sono necessarie, comunque, nuove risorse che per la prima volta non serviranno per la ricapitalizzazione della società ma per nuovi investimenti”. Il sindaco Arena ha ringraziato il presidente Scopelliti “per aver scongiurato una nuova puntata di una tragedia greca sull’Aeroporto dello Stretto. Si tratta di una soluzione che rappresenta, comunque, un punto di partenza e non un punto di arrivo”.

Fonte: Telereggiocalabria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi