C-27J: Concluso il ciclo di addestramento su pista ghiacciata

Il C-27J della 46^ B.A. sulla base innevata di Bardufoss, in Norvegia

Si è concluso venerdì 17 Febbraio, presso la base di Bardufoss (Norvegia), un ciclo di addestramento su piste ghiacciate da parte di piloti ed equipaggi del velivolo C-27J, appartenenti al 98° Gruppo Volo della 46ª Brigata Aerea di Pisa.

 

L’addestramento su piste ghiacciate, in anni precedenti svolto con i velivoli C-130J e G-222, per la prima volta è stato effettuato utilizzando il velivolo C-27J “Spartan” in dotazione  alla 46ª B.A. dal 2007. L’attività, effettuata da parte degli equipaggi e dei team di manutenzione, ha avuto lo scopo di acquisire e mantenere le capacità per operare in casi reali di “cold weather environment” (ambienti freddi) e “slippery runway surface landing and take off” (piste di atterraggio e decollo con superficie scivolosa), condizioni che sempre più spesso possono essere incontrate negli attuali Teatri Operativi (Afghanistan, Kosovo, ecc.) e, talvolta, anche in ambito nazionale.

Grazie a questo specifico addestramento, i C-27J e gli altri velivoli della Brigata possono operare in condizioni in cui l’accumulo di precipitazioni nevose, ovvero la presenza di ghiaccio, limitano o precludono la normale attività di volo di un aeroporto, consentendo così il raggiungimento di zone isolate dal maltempo invernale, permettendone il rifornimento con generi di prima necessità e medicinali, rendendo possibile anche il trasporto di persone bisognose di cure o assistenza.

 

Il 98° Gruppo Volo opera con il C-27J "Spartan", velivolo sviluppato sulla cellula dell’aereo G.222, con motori potenziati e avionica di ultima generazione, che permette agli equipaggi un impiego sempre più conforme alle esigenze operative sperimentate nei Teatri Operativi. Tra i recenti impegni del 98° Gruppo si evidenzia, in ambito nazionale, l’impiego durante il terremoto in Abruzzo (2009), il successivo supporto al G8 de L’Aquila e, in ambito internazionale, il trasporto operativo da e per il teatro afghano.

 

La 46^ Brigata Aerea assicura il trasporto aereo strategico e tattico per le missioni all’interno e  fuori dai confini nazionali, il trasporto sanitario d’urgenza, l’evacuazione sanitaria a mezzo aereo, il trasporto di materiali, uomini e mezzi in tutto il mondo, 24 ore su 24, 365 giorni all’anno grazie agli uomini e ai mezzi dei tre Gruppi Volo: 2°, 50° e 98°.

 

Comunicato AM

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi