Daily Archives: 9 dicembre 2011

Il Voayger 1 nel “purgatorio cosmico” prima di entrare nella Via Lattea

voyager11[1]

La navicella spaziale è vicina a lasciare il Sistema Solare e ad entrare nel territorio inesplorato della Via Lattea dopo più di tre decenni nello spazio.

 Voyager 1 è stata lanciata con la sua gemella, la Voyager 2, dalla US National Aeronautics and Space Administration (NASA) nel 1977.

Voyager 1 viaggia a poco meno di 11 chilometri al secondo e l’invio di informazioni proviene da quasi 11 miliardi miglia di distanza dal sole.

E ‘in procinto di diventare il primo oggetto artificiale a lasciare il Sistema Solare, anche se la Nasa afferma che ci vorranno ancora diversi mesi e anni prima che entri completamente nello spazio interstellare.

 Ed Stone, scienziato del progetto Voyager al California Institute of Technology di Pasadena, ha detto: “Voyager ci dice ora che è in una regione di stagnazione nello strato più esterno della bolla intorno al nostro sistema solare dimostrando che è fuori “Non dovremmo aspettare a lungo per scoprire come lo spazio tra le stelle è realmente.”

Un altro gemello per la nostra Terra?

File:HD 85512 b (Artists's impression).jpgAstronomi francesi hanno confermato l’esistenza del primo esopianeta roccioso in grado di soddisfare i requisiti fondamentali per la vita. Ciò non significa che gli astronomi sanno se esiste realmente la vita lì, ma semplicemente che ci sono le condizioni.

Questi pianeti hanno la giusta distanza dalla loro stella per supportare l’acqua, oltre a una temperatura adatta e l’atmosfera per sostenere la vita. “Siamo certi che il pianeta è nella zona abitabile e, se ha una superficie, questa dovrebbe avere una temperatura piacevole,” ha detto ai giornalisti Bill Borucki, ricercatore principale Kepler della NASA Ames Research Center.

A 600 anni luce di distanza, Kepler-22b è 2,4 volte le dimensioni della Terra (una super-Terra), e orbita intorno alla sua stella simile al Sole ogni 290 giorni.

La temperatura media in superficie si presume essere di circa 22 gradi centigradi. Il pianeta è stato uno dei primi ad essere stato catturato dalla Nasa dopo il lancio di Keplero nel marzo 2009.

La Nasa ha inoltre annunciato che Keplero ha scoperto 1.094 pianeti potenziali, il doppio del numero che in precedenza era stato stimato. Kepler è la prima missione Nasa alla ricerca di pianeti simili alla Terra orbitanti soli simili al nostro, ed è costata alla NASA circa 600 milioni di dollari.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi