La Terra si sta abbassando?

Gli scienziati stanno facendo progressi nell’uso dei dati satellitari per mappare i cambiamenti nella superficie terrestre. Ad Assisi, sfruttando i dati satellitari, gli scienziati hanno scoperto che alcune aree del centro storico sono affondate di 7,5 mm all’anno.

 

 

 
Questa è solo una delle molte zone del mondo dove i satelliti hanno rilevato cambiamenti superficiali.

I risultati sono stati presentati al Workshop Fringe sui progressi nella scienza e le applicazioni di interferometria radar presso ESRIN, il centro dell’ESA per l’osservazione della Terra, a Frascati, Italia.

Solo pochi anni fa, solo aree dedicate potevano essere mappate. Ma i progressi permettono ora il rilevamento della subsidenza su vaste regioni – anche interi paesi, come l’Italia – pur mantenendo un alta risoluzione.

 

E così nel nord della Germania, nella città portuale di Bremerhaven, i risultati dal software di trasformazione mostrano un abbassamento medio di 7 mm all’anno.

 

Prossimamente il satellite Sentinel-1 garantirà la continuità dei dati SAR per gli anni a venire, con una copertura migliore rispetto ai suoi predecessori ERS e Envisat.

 

Via: ESA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi