Eris è stato declassato

Eris, il più grande pianeta nano del Sistema Solare, è stato “declassato”.

 

Secondo le ultime misurazioni effettuate Eris appare essere molto più piccolo di quanto si stimasse finora. Eris è infatti poco più piccolo di Plutone (declassato nel 2006). 

 

 

”I dati raccolti finora derivavano da confronti della luce visibile e infrarossa – ha spiegato Gian Paolo Tozzi dell’Osservatorio di Arcetri dell’Istituto Nazionale di Astrofisica (Inaf) e coinvolto nelle osservazioni di Eris – e i dati relativi alla luminosità, elevata, avevano prodotto una stima proporzionata alle dimensioni’’.

 

Eris sarebbe più piccolo e avrebbe una grande luminosità dovuta alla sua orbita molto eccentrica che lo porta da una distanza minima dal Sole di 5,6 miliardi di chilometri e ad una distanza massima di 14,6.

   ”Sarebbe il calore della radiazione solare, nei periodi in cui si trova più vicino al Sole, a renderlo così ‘bianco’ – ha spiegato Tozzi – in quanto permetterebbe l’evaporazione degli strati esterni, ripulendo quindi la superficie dalle polveri raccolte nel tempo che lo renderebbero meno luminoso”. Questi stessi gas produrrebbero anche una sottile atmosfera temporanea.

 

Via: ANSA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi