Daily Archives: 28 luglio 2011

Un asteroide per la Terra

Si chiama 2010 TK7, è questo l’asteroide scoperto da un trio di astronomi guidati da Martin Connors, dell’Athabasca University del Canada.

L’asteroide, del diametro di 300 m, ruota intorno alla Terra da oltre 10.000 anni ed è classificato come asteroide troiano (condivide la nostra stessa orbita). Esso ruota intorno al punto lagrangiano L2 e, a differenza di altri troiani presenti intorno a Giove, Marte e Nettuno, è solo un troiano temporaneo.

Giovanni Valsecchi, astronomo dell’INAF-IASF di Roma, afferma infatti che 2010 TK7 viaggia su un orbita instabile. Ciò nonostante per almeno altri 7000 anni non potrà dare fastidio alla nostra Terra in quanto rimarrà alla stessa distanza di oltre 80 milioni di kilometri da noi.

Almeno per ora siamo al riparo da spiacevoli sorprese… 

Aeroporti: Ciampino – Ancora insulti ai cittadini da Ryanair

ciampinoEsulta per essere ormai il padrone di Roma l’AD di Ryanair, annunciando 7 nuovi voli e 8 aerei fissi di base a Ciampino (fino a prima delle elezioni erano 5).

Di fronte all’impotenza della legge (ma esiste ancora?) e della magistratura, che lavandosene le mani ha archiviato le 550 richieste di giustizia dei cittadini, di fronte all’acquiescenza delle istituzioni (ma esistono ancora?) e alla nullità dei giullari della politica, Mr. Ryanair è padrone assoluto del campo.

 

E può permettersi di insultare con la sua arroganza i cittadini di Ciampino, Marino e Roma che soffrono tutti i giorni per il rumore assordante, per il puzzo di kerosene e le polveri sottili.

 

Ma il GIP del tribunale di Roma, pur archiviando gli esposti e le proteste dei cittadini, nel suo decreto di archiviazione ha indicato i sindaci dei comuni come unici responsabili della salute pubblica dei loro cittadini.

Lufthansa acquista 30 aeromobili Airbus della Famiglia A320neo

I nuovi aeromobili a basso consumo di carburante si adattano perfettamente alla flotta e al piano strategico di Lufthansa

Lufthansa ha siglato un ordine fermo per 30 aeromobili Airbus della Famiglia  A320neo. Il contratto segue una selezione effettuata a marzo dal Consiglio di Sorveglianza di Lufthansa e comprende un ordine di 25 aeromobili A320neo e 5 aeromobili A321neo. Gli aeromobili saranno equipaggiati con i nuovi motori turbofan PW1100G di Pratt & Whitney. Con quest’ultimo ordine il Gruppo Lufthansa, il più grande cliente di Airbus tra le compagnie aeree, ha acquistato un totale di 443 aeromobili Airbus.

La Famiglia A320neo è dotata dei stabilizzatori d’ala “Sharklets”, che insieme ai nuovi motori più efficienti, consentono un risparmio di carburante fino al 15%. Questo risparmio equivale a una riduzione annuale di CO2 di 3.600 tonnellate per aeromobile. L’A320neo consente inoltre una riduzione a due cifre delle emissioni di NOx e una riduzione delle emissioni acustiche.

 

image

Foto Aircraft – Spotting

“Siamo lieti che Lufthansa abbia scelto gli aeromobili eco-efficienti della Famiglia A320neo come risposta all’esigenza di operare una flotta sostenibile, e che questi si adattino perfettamente alla sua attuale flotta di aeromobili Airbus A320,” ha dichiarato John Leahy, COO Clienti di Airbus. “Dal suo lancio, avvenuto a dicembre 2010, l’aeromobile “neo” ha registrato ordini e impegni d’acquisto per circa 1.200 unità, raggiungendo così il più rapido tasso di vendite di qualsiasi altro aeromobile commerciale.”

Nuovi utilizzi per la Stazione Spaziale

Paolo with 3D Space experimentPer più di un decennio, la Stazione Spaziale Internazionale è stata un attivo laboratorio di ricerca in orbita ma potrebbe presto assumere un nuovo ruolo come banco di prova per ambiziose missioni nello spazio profondo.
Iniziative future potrebbero includere missioni verso Marte, gli habitat lunari o un viaggio verso un asteroide – tutte missioni che necessitano di tecnologie e tecniche che potrebbero essere testate sulla Stazione.

A seguito della riunione odierna del Consiglio di coordinamento multilaterale dell’avamposto orbitale formato da ESA,NASA e dagli Enti preposti canadese, russo e giapponese, le agenzie coinvolte si aspettano di iniziare ad identificare le iniziative tecnologiche sulla base di specifiche missioni di esplorazione. 

 

L’uo ESA della Stazione Spaziale
La valorizzazione delle strutture di ricerca della Stazione è già a buon punto.

L’astronauta dell’ESA Paolo Nespoli ha effettuato più di 30 esperimenti durante la missione di sei mesi MagISStra che si e’ conclusa con il suo ritorno sulla Terra a maggio.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi