Daily Archives: 18 luglio 2011

Grande passo in avanti di Lufthansa e Airbus verso un’aviazione sostenibile

Lufthansa ha inaugurato i primissimi voli di linea al mondo alimentati con biocarburanti. I quattro voli giornalieri, andata e ritorno, che collegano Amburgo a Francoforte, saranno i primi al mondo a utilizzare una miscela di biocarburanti composta al 50% da esteri e acidi grassi idrotrattati (HEFA). Questi voli seguono l’approvazione dell’utilizzo di questo tipo di carburanti da parte dell’ASTM, l’ente preposto allo sviluppo della normativa sui carburanti nel mondo, avvenuta lo scorso 13 luglio.

 

 

L’aeromobile utilizzato è un Airbus A321, dotato di reattori IAE (International Aero Engines). Il ruolo di Airbus è quello di fornire assistenza tecnica e monitorare le proprietà del carburante. I voli giornalieri saranno inizialmente operati per un periodo di sei mesi, nell’ambito del progetto R&T ‘Burn Fair’, al fine di studiare l’impatto a lungo termine dei biocarburanti sostenibili sulle performance degli aeromobili.

 

“Lufthansa è la prima compagnia aerea al mondo a utilizzare biocarburanti per i propri voli giornalieri. Si tratta di un’ulteriore tappa, perfettamente coerente con la strategia improntata alla sostenibilità che Lufthansa persegue da anni con successo. Vogliamo garantire la sostenibilità del trasporto aereo del futuro, svolgendo un’attività di ricerca e sviluppo a partire già da oggi”, ha dichiarato Christoph Franz, CEO di Lufthansa.

A Fiumicino come in alta montagna?

757Secondo una ricerca del cnr di Cosenza, finanziata da Aeroporti di Roma, l’aria intorno agli aeroporti di Fiumicino e Ciampino sarebbe limpida e pulita come in alta montagna.

L’istituto di Cosenza “invece di costose centraline” (che analizzano l’aria tutto l’anno per 24 ore al giorno) avrebbe usato un sistema low-cost, inventato da tale istituto, che utilizza dispositivi ad assorbimento chimico “esposti 15 giorni all’aria” e poi analizzati in laboratorio.

 

Non vogliamo entrare nel merito della “scientificità” di questo sistema di analisi che usa qualcosa di simile ai fazzolettini esposti all’ara invece delle “costose centraline” che usano in tutto il mondo tutti coloro, come ARPA Lazio, che hanno la reale responsabilità di fornire dati incontestabili sull’inquinamento che danneggia la salute delle persone, aggredite dai grandi impianti industriali come gli aeroporti.

 

Noi crediamo che la scientificità sia qualcosa di diverso da ciò che finanziano i proprietari di quegli impianti e debba essere gestita da soggetti istituzionali che rispondano ai cittadini e non ai proprietari degli impianti.

 

Si chiama principio di terzietà e lo applicano gli onesti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi