Daily Archives: 6 luglio 2011

Riscaldamento globale: a maggio Global Warming in discesa

Tutti e tre gli enti preposti all’analisi dei dati termici provenienti dalla superficie del pianeta propongono un mese di maggio più fresco di circa 0,1°C rispetto al precedente mese di aprile.

 

Sono finalmente usciti i dati dell’Hadley Center, e così possiamo avere tutti e tre i dati termici riferiti alle anomalie termiche globali misurate con strumenti posizionati sulla superficie terrestre. Dei dati provenienti dai satelliti avevamo già discusso in un precedente articolo, che potrete ritrovare a questo indirizzo http://www.meteogiornale.it/notizia/20704-1-global-warming-maggio-stabile-ora-alla-prova-delle-teleconnessioni.

 

Come si ricorderà, i dati satellitari avevano fatto misurare lievi aumenti, in un contesto di generale stabilità. Siamo in effetti in una fase climatica post-Niña, e quindi le temperature del pianeta tendono ad essere generalmente basse. I dati terrestri sono ancora più decisi nel misurare tale scenario climatico.

Infatti se partiamo dai dati forniti dalla NASA, i GISS, vedremo che maggio 2011 ha fatto registrare una anomalia di +0,42°C contro i +0,55°C di aprile: ricordo che tale serie prende come riferimento al periodo 1951-1980. Il dato del NOAA, l’NCDC, si era fermato a maggio a +0,32°C contro +0,40°C del mese di aprile: in questo caso il periodo di riferimento va dal 1901 al 2000. Infine, il dato offerto dall’Hadley Center, l’Hadcrut3 mostra per maggio un’anomali di +0,49°C contro i +0,50°C del mese di aprile: il periodo di riferimento è il 1961-1990.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi