Trapani, un più… nonostante tutto

Segno più, nonostante tutto. Nonostante la indispensabile limitazione imposta ai voli civili, fissata da Stato Maggiore Aeronautica ed ENAC a 40 movimenti giornalieri, per esigenze operative della base del 37° Stormo coinvolta nelle operazioni NATO a causa della crisi Libica.

Il mese scorso hanno volato da Trapani 119.874 passeggeri contro i 118.141 dell’aprile 2010 con un incremento del 1,36%. L’aumento dei movimenti è dell’8,05 per cento: ad aprile 2010 i movimenti furono 1.044; nell’aprile scorso 1.128.

In attesa che l’operatività dello scalo civile torni al 100% e che la crisi libica si risolva, Ryanair continua con le sue iniziative a sostegno delle rotte e di attenzione verso i suoi clienti. Oggi la compagnia irlandese festeggia il primo anno di operatività del collegamento Trapani – Ancona, su cui hanno viaggiato oltre 30mila passeggeri, con una serie di offerte particolari (che troverete nel comunicato ufficiale della Ryanair trasferito con successivo invio).

«La programmazione ridotta, che presumibilmente durerà per tutta la stagione estiva, non ci consentirà le performance del recente passato – commenta il presidente dell’Airgest, Salvatore Ombra – e probabilmente gli effetti dell’intervento internazionale in Libia si faranno ulteriormente sentire nelle statistiche nei prossimi mesi. Auspichiamo, come tutti il ritorno delle condizioni operative dello scalo civile al 100% nel più breve tempo possibile, perché l’attività di volo garantita da ENAC e Aeronautica, pure se importante, ci consente di sostenere la stagione turistica solo in piccola parte».

ufficio stampa

Fabio Pace

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi