Muore la mamma di Nespoli mentre l’astronauta è in orbita

La madre dell’astronauta dell’ESA Paolo Nespoli, Maria, è venuta a mancare lunedì mentre lui è ancora in missione a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS). L’equipaggio ha reso omaggio alla mamma di Paolo. La trasmissione di questo momento sarà su NASA TV alle ore 17h00.Paolo è stato avvisato immediatamente con una telefonata privata, come da preferenza da lui stesso espressa prima della missione per casi del genere.

Il Direttore Generale dell’ESA Jean-Jacques Dordain ed il Direttore dei Voli Abitati e delle Operazioni Thomas Reiter hanno contattato Nespoli per fare le condoglianze a nome di ESA e per assicurare all’astronauta italiano il supporto dell’Agenzia in questo difficile momento.  
"Siamo tutti, con le nostre menti, vicini a Paolo ed alla sua famiglia" ha detto Michel Tognini, ex-astronauta ESA e Capo del Centro Astronautico Europeo, "e cerchiamo di dargli la forza sufficiente nello spazio per affrontare questa difficile situazione e per superare questa grave perdita personale – che sarebbe gia molto difficile in normali condizioni, ma per Paolo che è ancora sulla ISS è ancora più dura".

"Non ci sono probabilmente parole adatte che possono alleviare la tristezza, ma i nostri pensieri sono con Paolo, con la sua famiglia e gli amici".

Per aiutare Nespoli ad affrontare la situazione, il Direttore di volo ESA ed il team di supporto a terra hanno già modificato il suo programma di lavoro nel modo più appropriato. Tuttavia, il rientro di Nespoli a bordo della navicella Soyuz previsto per il 23 maggio non sarà influenzato dalla situazione.

La Stazione Spaziale Internazionale ha volato sopra l’Italia e l’equipaggio ha sospeso le attività di bordo per osservare il silenzio radio per un minuto.

I membri dell’equipaggio impegnati in missioni di lunga durata, come Paolo Nespoli, ricevono speciali istruzioni ed addestramento per essere preparati a rimanere lontani da casa per le loro straordinarie missioni. L’addestramento copre una varietà di argomenti compresi supporto familiare e perdita di amici o parenti.

Mezzi di comunicazione avanzati sono forniti all’astronauta per permettergli di tenersi in contatto giornaliero con la famiglia e con gli amici.

Comunicato ESA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi