Aerei: Star Alliance in crescita del 17% rispetto al 2009

Sono stati 13,6 milioni i passeggeri che nel 2010 hanno scelto di volare con i 20 vettori Star Alliance che operano in Italia, in crescita del 17% rispetto al 2009 (11,6 milioni) e del 36% rispetto al 2008 (10 milioni). La crescita è principalmente imputabile al potenziamento delle frequenze operate dall’Italia, all’utilizzo di aeromobili più grandi e dall’ingresso nell’alleanza di nuovi vettori quali Continental Airlines, Brussels Airlines, TAM Airlines e Aegean Airlines. Oggi Star Alliance, la più importante alleanza tra vettori aerei a livello mondiale, opera 1.649 frequenze settimanali da 17 aeroporti italiani e mette a disposizione dei viaggiatori in partenza un network che serve 1.160 destinazioni in 181 paesi del mondo.
“Nell’anno in corso Star Alliance prevede di proseguire nel proprio trend di crescita, superando quota 14 milioni di passeggeri trasportati in Italia, un risultato che conferma l’importante posizione acquisita dalla nostra alleanza nel segmento dei voli internazionali”, ha commentato Luca Graf, Presidente del Comitato di Direzione di Star Alliance in Italia presentando oggi a Roma i risultati conseguiti dall’alleanza nel 2010. “Nonostante gli ottimi risultati conseguiti da Star Alliance nel 2010 con una crescita dei passeggeri trasportati in Italia del 17%, la pressione sulle tariffe rimane elevata con ricavi medi che permangono al di sotto della media europea. Per questo motivo l’orario estivo 2011 vede un consolidamento delle frequenze settimanali operate in attesa di vedere un miglioramento dei margini”.

I principali aeroporti italiani in dettaglio
Con l’orario estivo 2011, Star Alliance continua a confermare il proprio ruolo di alleanza di riferimento all’aeroporto di Milano Malpensa dove opera 550 frequenze settimanali (estivo 2010: 540 frequenze) e che rappresenta il 33% dei collegamenti complessivamente operati da Star Alliance in Italia. Nel 2010, Star Alliance ha trasportato 4,06 milioni di passeggeri dallo scalo milanese (2009: 3,40 mln; 2008: 2,46 mln), con una crescita del 20% rispetto al 2009 e di 12 punti percentuali superiori rispetto alla crescita complessiva di Malpensa (dati ENAC 2010: +7,9%).

Roma Fiumicino rappresenta un quinto (322) delle frequenze complessivamente operate da Star Alliance in Italia. Nel 2010 l’alleanza ha trasportato da questo scalo 3,80 milioni di passeggeri (2009: 3,36 mln; 2008: 2,94 mln), in crescita del 13% rispetto al 2009, 5 punti percentuali in più rispetto alla crescita dello scalo romano (dati ENAC 2010: +7,6%).

Al Marco Polo di Venezia, che rappresenta il 9% delle frequenze complessivamente operate da Star Alliance in Italia (158), nel 2010 l’alleanza ha trasportato poco più di 1,42 milioni di passeggeri (2009: 1, 31 mln) in crescita del 8,7% rispetto al 2009 e oltre 6 punti percentuali in più rispetto alla crescita dello scalo (dati ENAC 2010: +2,2%).
Al Marconi di Bologna, che rappresenta il 7% delle frequenze complessivamente operate da Star Alliance in Italia (118), nel 2010 l’alleanza ha trasportato 764.516 passeggeri (2009: 627.524) in crescita del 21,8% rispetto al 2009 e oltre 14 punti percentuali in più rispetto alla crescita dello scalo (dati ENAC 2010: +14%).

Milano Malpensa diventa “hub” per i passeggeri in transito
Nel 2010 sono stati censiti per la prima volta i passeggeri in transito sui voli operati da Star Alliance all’aeroporto di Milano Malpensa e che hanno raggiunto quota 37.500. Il dato conferma che, grazie sia all’elevato numero di vettori membri dell’alleanza presenti sullo scalo sia alla massa critica di frequenze settimanali operate, lo scalo milanese sta assumendo in via del tutto spontanea un ruolo di hub per Star Alliance.

TT&A – Ufficio Stampa Star Alliance

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi