Daily Archives: 6 maggio 2011

Birgi, si torna a volare?

Il Consiglio di Amministrazione dell’ENAC, l’ente di sorveglianza e regolazione dell’aviazione civile, ha approvato il provvedimento per la concessione della gestione totale di lunga durata dell’Aeroporto di Trapani. Ne ha dato notizia, con soddisfazione, il presidente dell’ENAC, Vito Riggio, che ha personalmente chiamato il presidente dell’AIRGEST, Salvatore Ombra. L’istruttoria, avviata lo scorso 13 aprile e conclusa oggi, prevede l’affidamento della concessione alla società di gestione Airgest S.p.A.

«Sono soddisfatto, emozionato ed elettrizzato – ha commentato il presidente dell’AIRGEST, Salvatore Ombra –.Soddisfatto perché ritengo di aver raggiunto l’obiettivo principale che mi ero prefisso fin dal mio primo mandato. Emozionato perché sento di avere chiuso un ciclo che segna, comunque, un momento importante per l’economia dell’intero territorio provinciale. Elettrizzato perché si apre un altro ciclo: abbiamo davanti a noi la grande sfida del consolidamento dell’attività aeroportuale e della società nelle articolate dinamiche del mercato nazionale ed internazionale dell’aeronautica commerciale, per altro in un momento reso difficile dalla complessa congiuntura internazionale nell’area del bacino del Mediterraneo».

Dalla Puglia al Piemonte con ARISS e Paolo Nespoli

Paolo Nespoli and Alexander KaleriSabato mattina Paolo Nespoli, che proprio in questi giorni ha perso la mamma ed il cui piano di attività era stato leggermente aggiustato per permettergli di superare questo difficile momento, sarà protagonista di due collegamenti ARISS.
Le città coinvolte sono:

 

  • Bari, che presso la Cittadella Mediterranea della Scienza ospiterà gli studenti dell’Istituto Tecnico Industriale Enrico Mattei di Maglie e quelli della scuola primaria G. Marconi di Casamassima
  • Torino, con la partecipazione degli studenti dell’Istituto per la formazione di Navigazione ed Assistenza alla Navigazione Aerea "Turin Flying Institute" di Caselle Torinese che effettueranno il collegamento radio con la ISS dalla Cittadella degli Alpini in Torino.

Il collegamento da Bari è previsto alle 13h05, in modalità diretta, ed i ragazzi sono gia pronti con le loro domande per sapere come si affrontano sulla Stazione Spaziale Internazionale (ISS) eventuali black-out elettrici, qual è la potenza dei pannelli foto-voltaici e se l’esperienza a bordo con questa missione di lunga durata è come Nespoli si aspettava. Più anche tutta una serie di domande relative alle sollecitazioni cui è sottoposto il fisico dal momento della partenza al rientro, passando per il soggiorno a bordo della ISS.

Da Venezia verso il Canada con Air Transat

imageTris per Air Transat. La compagnia canadese, incassati i successi degli anni precedenti, decolla nuovamente da Venezia alla volta del Canada dal 7 maggio fino al 29 ottobre 2011. Il vettore lancia dall’ aeroporto di VeneziaMarco Polo i collegamenti No Stop verso il cuore dell’Ontario, Toronto e la capitale del Québec, Montréal a riconferma dell’ interesse di Air Transat per il territorio veneto.

Volare in Canada sarà più facile: dalla città lagunare si potrà raggiungere Montréal con 1 volo No Stop settimanale e Toronto con 1 volo No stop sempre 1 volta alla settimana, con partenza il sabato e una tariffa di lancio a partire da 486 euro A/R, tasse incluse.

Anche quest’anno proponiamo due voli diretti confermando il nostro interesse verso il bacino del Nord Est, un territorio dalle grandi potenzialità e fonte di attrazione anche per il mercato canadese dichiara Tiziana Della Serra, Direttore Italia I voli da Venezia sono stati studiati per andare incontro alle richieste della clientela del Nord Italia: regioni come il Veneto e Friuli ma anche il Trentino Alto-Adige e l’Emilia Romagna sono da sempre molto interessate ai viaggi leisure lungo raggio. Offriamo nuovamente dal Marco Polo una capacità di 15.273 posti e siamo certi, inoltre, di poter contare sulla fondamentale collaborazione con Save. L’Italia – conclude Della Serra resta strategica per lo sviluppo di Air Transat, basti pensare che nel 2010 abbiamo registrato un load factor del 92% dai nostri 4 scali italiani. Infine, grazie all’appeal internazionale di Venezia, Air Transat si potrà porre anche come vettore importante nel settore incoming verso il nostro paese ”.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi