Traffico aereo bloccato dai recenti disordini?

I crescenti disordini in Medio Oriente e Nord Africa hanno colpito profondamente il traffico aereo a febbraio. La IATA dichiara che la crescita risulta ridotta a livelli ben sotto alle attese.

Per quanto riguarda il traffico internazionale esso è cresciuto del 6% rispetto all’anno scorso, ma comunque un valore inferiore alle attese dato che a gennaio il traffico era aumentato dell’8,4%.

"Si stima che le rivolte in Medio Oriente e Nord Africa a febbraio abbiano tagliato il traffico aereo internazionale di circa l’1%. Cosicché è responsabile quasi interante del calo della crescita delle domanda di passeggeri".

Stesso discorso riguarda il traffico merci che cresce di solo 2 punti percentuali contro un iniziale incremento dell’8,7% a gennaio.

Via: Reuters

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi