Una Terra più veloce dopo il terremoto giapponese

Il terremoto che ha colpito il Giappone lo scorso Venerdì era così potente che ha accelerato la velocità di rotazione della Terra, accorciando la lunghezza del giorno di 1,8 microsecondi. Lo ha affermato uno studio della NASA.

Secondo gli scienziati dell’agenzia spaziale degli Stati Uniti, il sisma di magnitudo 8,9 ha spostato il modo in cui è distribuita la massa della Terra, che ha fatti si che il pianeta girasse un po ‘più velocemente, tagliando il giorno di 24 ore di circa 1,8 microsecondi.

I primi dati suggeriscono che il terremoto ha spostato di circa 17 centimetri l’asse terrestre della Terra, intorno al quale è in equilibrio la massa della Terra, ha detto Richard Gross, un geofisico della NASA Jet Propulsion Laboratory di Pasadena, in California.

La nuova stima – che si basa su nuovi dati ha mostrato che il giorno è stato effettivamente ridotto di 1,8 microsecondi, ha detto Gross.

"Cambiando la distribuzione della massa della Terra, il terremoto giapponese dovrebbe avere causato la Terra a ruotare un po’ più velocemente, accorciando la durata del giorno da circa 1,8 microsecondi".

Lo scenario è simile a quello di una pattinatrice con le braccia verso l’interno durante una pattinata sul ghiaccio. Più vicino un terremoto è all’equatore, più si accelera la velocità della Terra.

Via: India Express

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi