Un tavolo tecnico per Trapani

Un tavolo tecnico, costituito da personale dell’Airgest, del 37° Stormo e dell’Enac sarà chiamato a valutare se esistono tutte le condizioni di safety e security per la riapettura dell’aeroporto e per la convivenza di voli civili e voli militari in assetto operativo. È la decisione presa ieri in una riunione a Roma presso la sede dell’Enac, presenti le autorità militari. Le valutazioni e le verifiche, che saranno effettuate già a partire da lunedì mattina, saranno trasferite al comitato di coordinamento, costituito il 24 marzo scorso, di cui fanno parte Enac Enav e Aeronautica militare.

"È un primo passo indispensabile, sul piano tecnico, per determinare ogni eventuale decisione di riapertura – ha commentato il presidente Ombra -. Se non si verificano le condizioni operative di sicurezza non è possibile immaginare alcuna riapertura, nè parziale né totale. Sui tempi non sono in grado di esprimere alcuna valutazione. Airgest, come sempre, farà il suo lavoro fino in fondo".

Comunicato AirGest

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi