Libia: l’Italia garantisce 8 aerei

L’Italia ha garantito otto aerei della aviazione militare per intervenire nel conflitto in Libia.   Il ministro della Difesa Ignazio La Russa ha spiegato che gli aerei italiani potranno essere impiegati “in ogni momento”. LIBIA Gli aerei che garantiti sono “4 caccia (F16 ???) e 4 Tornado in grado di neutralizzare radar”. I velivoli “si aggiungono agli altri assetti forniti da tutte le altre nazioni che partecipano e da oggi compiranno le oro azioni sotto un unico comando, che è a Napoli”.

L’opzione di otto aerei è solo iniziale. Se infatti verranno richieste maggiori risorse o altri tipi di aerei si valuterà… Il ministro Ignazio La Russa, intervenendo a “in 1/2 h” ha anche affermato “Vogliamo partecipare alla pari a questa operazione finalizzata alla salvaguardia della popolazione libica”.

Nel frattempo l’aeroporto di Trapani Birgi, preposto al traffico civile e militare, è stato temporaneamente chiuso al traffico civile. I voli saranno dirottati su altri aeroporti. Ryanair, principale compagnia che collega Trapani all’Europa, sposterà i voli su aeroporti vicini.

Da ieri Birgi ospita quattro velivoli Euro Fighter 2000 dallo stormo di Grosseto. Ieri erano giunti altri aerei militari che ora sono schierati: gli Awacs, gli F16, i Tornado, gli F18 canadesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi