Una nuova aviazione commerciale

Oltre 2.600 studenti si sono iscritti alla seconda edizione del concorso universitario Airbus Fly Your Ideas (FYI) che sfida gli studenti di tutto il mondo a sviluppare nuove idee per un’aviazione ecosostenibile. Studenti di 75 diverse nazionalità compongono i 315 team che si sono registrati alla prima fase del concorso. L’Italia, che nella classifica dei paesi partecipanti si è presentata alla prima fase con 14 team, passa ora alla seconda fase del concorso con ben 6 team selezionati, posizionandosi così al primo posto tra i paesi con il più alto numero di team ancora in gara. Sono 22 gli studenti che fanno parte dei 6 team italiani prescelti e che provengono dalle seguenti università italiane: Università Johns Hopkins di Bologna, Università degli Studi di Catania, Politecnico di Torino, Politecnico di Milano e Università degli Studi di Napoli "Federico II". I progetti sottoposti dai team italiani si focalizzano sulla progettazione (5 team) e sulla fine vita degli aeromobili (1).

I dati globali rilevano un aumento del 40% nel numero dei team partecipanti rispetto all’edizione 2009. 84 delle 315 squadre, che rappresentano 287 università, sono state selezionate per accedere alla seconda fase del concorso, guadagnandosi la possibilità di partecipare alla finale che vedrà impegnati solo 5 team e si terrà durante il Salone Internazionale di Le Bourget a Parigi, in Francia nel giugno 2011.

Airbus ha invitato gli studenti a presentare delle proposte relative a tutti i livelli previsti dall’“Environmental Life Cycle”, un approccio utilizzato da Airbus per migliorare la performance di ogni aeromobile a livello ambientale, intervenendo nelle cinque aree del processo di produzione: progettazione, supply chain, produzione, funzionamento e fine vita dell’aeromobile.

Le squadre ammesse alla seconda fase sono state selezionate attraverso una scrupolosa valutazione dei progetti presentati. Queste saranno poi supportate da un consulente Airbus per trasformare le loro idee di iniziali in progetti più dettagliati. Un partecipante su cinque del FYI 2011, circa il doppio di presenze rispetto all’edizione 2009, ha una preparazione in discipline non tecniche quali marketing, business, management o design. Quattro studenti su cinque invece, hanno un background scientifico e/o ingegneristico. Il 44% dei team proviene dall’Europa, dove l’Italia si posiziona prima davanti a Spagna, Regno Unito, Francia e Germania, e circa il 39% dalla regione Asia Pacifico, ma tutti i continenti sono comunque rappresentati. Il concorso Airbus FYI riunisce persone di diverse culture e visioni, il 76% dei team che concorrono sono internazionali e multidisciplinari.

“Siamo lieti di aver raggiunto un numero record di iscrizioni alla seconda edizione di Airbus FYI e siamo particolarmente felici di riscontrare un’ampia eterogeneità nelle nazionalità dei partecipanti”, ha dichiarato Charles Champion, Executive Vice President Engeneering di Airbus e patrono del concorso FYI. “Collaborando con le università e i giovani di tutto il mondo, possiamo continuare a stimolare lo sviluppo di nuove idee per un’industria aeronautica sempre più sostenibile. Questo progetto è parte della nostra visione per un’industria dell’aviazione eco-efficiente futura, che prevede un equilibrio tra la crescente domanda per il trasporto aereo e la necessità di un ambiente migliore per tutti”, ha concluso Champion.

Il concorso biennale prevede tre fasi in successione. In maggio saranno selezionati i cinque gruppi che hanno presentato i progetti più innovativi, e accederanno così alla fase finale del concorso FYI. La squadra vincitrice verrà decretata da una commissione di giurati esperti e si aggiudicherà il primo premio del valore di €30.000. Per il secondo gruppo classificato sarà messo in palio un premio di €15.000.

Per ulteriori informazioni e per seguire le diverse fasi del concorso consultare il sito internet: http://www.airbus-fyi.com

Patrick Trancu, TT&A, Milano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi