Il trasporto aereo in Europa decolla di nuovo

Nel 2010, l’aviazione in Europa ha scacciato la crisi economica e ha cominciato a salire. Il numero totale dei voli in Europa nel 2010 è stato 9,49 milioni, in crescita dello 0,8% rispetto al 2009.

La crescita è stata trainata principalmente dai vettori low-cost, che hanno visto un incremento del 6,9% rispetto al 2009. L’aviazione d’affari ha contribuito fortemente alla crescita, rimbalzando dal 2009 con un incremento del 5,5%. Voli in crescita si concentrano in alcuni Stati: Turchia, Italia, Ucraina e Germania sono gli Stati più in crescita. La crisi economica e una serie di scioperi generali ha ridotto il traffico in Grecia.

Nel 2010, i ritardi sono aumentati da una media di 1,6 minuti per volo nel 2009 a 2,7 minuti per volo nel 2010.

2010 ha visto la cancellazione di voli significativo a causa del meteo, le nubi di cenere, gli scioperi e le carenze di capacità. Si stima che circa 175.000 voli di linea sono stati cancellati nel corso dell’anno. "Nel 2010 abbiamo già visto l’inizio della crescita e nel 2011 ci aspettiamo ulteriore aumento di almeno il 3,6% del numero di voli in tutta Europa. Le compagnie aeree continuano a cercare il giusto livello di capacità per soddisfare la domanda post – crisi economica", ha detto David Marsh , capo della previsione di EUROCONTROL.

Via: Trail Daily

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi