Torino da record!

Un 2010 da record quello dell’Aeroporto di Torino che registra il migliore risultato assoluto in termini di passeggeri nella storia dello scalo. Sono stati infatti 3.560.169 le persone transitate dallo scalo di Caselle, oltre il 10% in più rispetto al 2009.

Un primato estremamente positivo nonostante gli eventi verificatisi nel corso dell’anno:

  • l’eruzione del vulcano in Islanda (15-21 aprile e 9 maggio)
  • gli scioperi delle società di handling dello scalo di Caselle (26 maggio)
  • la chiusura dello scalo per gli interventi di riqualificazione della pista di volo (16-19 luglio)
  • l’ondata di freddo polare che ha costretto numerosi scali europei alla chiusura totale del traffico aereo per neve (Amsterdam, Madrid, Parigi, Londra, Francoforte, Monaco, Mosca, Berlino ecc…).

Senza tali eventi, i passeggeri dell’anno 2010 si sarebbero attestati ben oltre i 3.600.000 passeggeri. Nel 2010 i passeggeri di linea nazionali aumentano dell’11% rispetto al 2009 e sono stati 2.137.842, mentre quelli internazionali sfiorano 1.179.232, anch’essi in aumento, dell’11%.

Numerose sono state le novità introdotte nel corso dell’anno:

  • a gennaio Bari con Ryanair;
  • a febbraio Brindisi con Ryanair;
  • a marzo Madrid con Ryanair;
  • a maggio Ibiza con Ryanair, Roma con Air Italy, Malta con Air Malta;
  • a giugno Olbia con Air Italy;
  • a luglio Catania con Air Italy, Lampedusa con Blu Express, Tirana giornaliero con Albanian Airlines;
  • a dicembre Olbia con Meridiana Fly, Dublino con Ryanair, Mosca con Wind Jet.

DESTINAZIONI

La destinazione più trafficata rimane Roma con 881 mila passeggeri (+2%) con i voli operati da Alitalia, Blu Express ed Air Italy. Al secondo posto si conferma Napoli con oltre 310 mila persone trasportate da Alitalia ed Air Italy. Al terzo posto Catania con 297 mila passeggeri grazie a Wind Jet, Air Italy e Meridiana. Londra è la prima città internazionale richiesta con 235 mila posti occupati. Al quarto posto Parigi con Air France, poi Francoforte, Bari, Palermo, Monaco e Madrid (+36%).

Merita un breve approfondimento il boom di passeggeri verso la Puglia, in particolare su Bari, che dalla dodicesima posizione del 2009 balza alla sesta con oltre 172 mila persone, in aumento del 150%. Inoltre, il volo Ryanair per Brindisi si contraddistingue per il più alto coefficiente di riempimento del 2010, pari al 90%. Nel primo anno di operatività, le quattro destinazioni internazionali Alitalia (Amsterdam, Berlino, Istanbul e Mosca) hanno già superato i 75 mila passeggeri, obiettivo che, secondo le previsioni, si sarebbe dovuto raggiungere soltanto nel secondo anno.

COMPAGNIE AEREE

La prima compagnia aerea dello scalo è Alitalia con circa 1,2 milioni di passeggeri (+8%). Torino è una delle basi Alitalia con un network di 10 destinazioni: Alghero, Amsterdam, Bari, Berlino, Istanbul, Lamezia Terme, Mosca, Napoli, Palermo e Roma. Al secondo posto sale Ryanair (+91%) che nel 2010 ha trasportato 494 mila persone grazie ai voli operati per Barcellona Girona, Bari, Brindisi, Bristol, Brussels Charleroi, East Midlands, Dublino, Glasgow, Ibiza, Londra Stanstead, Madrid, Stoccolma e Trapani. Lufthansa al terzo posto con 321 mila passeggeri con i voli operati su Francoforte, Monaco e Dusseldorf. Seguono Meridiana Fly, Blu Express ed Air France. Air Italy, che nel 2010 ha posizionato a Torino alcuni aerei, ha registrato un incremento rispetto al 2009 del 68% grazie al network per Catania, Napoli, Olbia e Roma.

Tra le altre compagnie Wind Jet segna un +5%, Royal Air Maroc +4%, Lot +15%, Darwin Airline +140%, Luxair +4%. LOW COST Complessivamente, nel 2010, sono cresciuti i passeggeri che hanno utilizzato vettori low cost dall’Aeroporto di Torino (Ryanair, Blu Express e Wind Jet), oltre 922 mila (+36% rispetto al 2009), la cui quota percentuale sul traffico totale ha raggiunto il 26%, grazie ai nuovi voli a basso costo attivati. A dicembre è stato inoltre annunciato un nuovo collegamento Ryanair per Parigi Beauvais che opererà questa primavera.

CHARTER

Il segmento charter rimane stabile con oltre 217 mila passeggeri trasportati. Tra le compagnie che hanno effettuato i voli della neve, Thomson Airways rimane il primo vettore con circa 60 mila posti occupati, segue Thomas Cook con circa 21 mila e Jet2 con oltre 4.600 passeggeri. Per quanto riguarda i voli charter dalla Russia Viking Airlines ha trasportato circa 4.300 passeggeri (+507%) ed Aeroflot oltre 3.000 (+2.336%). Tra le principali destinazioni outgoing Sharm El Sheik con oltre 25 mila passeggeri (+16%), Marsa Alam con circa 19 mila (+60%), poi Monastir, Djerba, Ibiza, Rodi.

AVIAZIONE GENERALE

In aumento il traffico privato transitato dall’Aviazione Generale che nel 2010 ha trasportato oltre 7.600 passeggeri, in aumento rispetto al 2009 del 14,5%, registrando oltre 8.700 movimenti.

DIROTTAMENTI

Nel 2010 sono aumentati i dirottamenti che hanno portato quasi 7 mila passeggeri. In particolare, a gennaio, nonostante le fitte nevicate verificatesi anche sullo scalo di Torino, rimasto sempre operativo, sono stati dirottati sul nostro aeroporto 23 voli per oltre 2.000 sciatori che sarebbero dovuti atterrare invece a Chambery, Malpensa e Linate chiusi invece per neve.

Comunicato Aeroporto di Torino

One Response to Torino da record!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi