M6: un gigantesco buco nero

6,6 miliardi di masse solari: ecco la massa del più grande buco nero mai osservato dall’uomo. Il buco nero presente al centro della nostra galassia ha una massa di soli 4 milioni di masse solari.

I ricercatori dell’Università del Texas diretti da Karl Gebhardt sulla base di dati ottenuti grazie al Frederick C. Gillett Gemini Telescope a Mauna Kea, hanno calcolato che l’orizzonte degli eventi si trova a oltre 20 miliardi di chilometri da esso. Si tratta di un raggio quattro volte superiore a quello dell’orbita di Nettuno e tre volte quello di Plutone.

M87 è la più grande galassia dell’universo vicino e si ritiene che si sia formata in seguito alla fusione di un centinaio di galassie più piccole. Anche il suo buco nero si deve essere formato anche attraverso la fusione di diversi buchi neri.

Seppur a 50 milioni di anni luce dalla Terra, questo buco nero può essere considerato un nostro vicino. Ed è proprio per questo che gli astronomi ritengono che esso sia il candidato naturale a diventare il primo buco nero che potrà essere realmente "visto". Ad oggi infatti nessun buco nero è stato mai realmente visto.

Via: Le Scienze

One Response to M6: un gigantesco buco nero

  1. Andrea scrive:

    E’ sicuramente vero che M87 sarà uno dei primi buchi neri ad essere visti direttamente ma ho motivo di ritenere che ciò non succederà domani…e nemmeno dopodomani.
    Per ottenere la risoluzione necessaria occorreranno telescopi con aperture dell’ordine di decine di chilometri…!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi