Attenzione al ghiaccio! Ecco i consigli della FAA ai piloti

imagePiloti che volano su aeromobili dell’aviazione generale certificati prima del 2000 devono essere consapevoli che il sistema di allarme di stallo potrebbe non funzionare come previsto in condizioni di ghiaccio, secondo quanto affermato dalla FAA lo scorso Lunedi. "Questi eventi riportati si sono verificati nella fase di crociera del volo, in alcuni casi con l’autopilota inserito; durante l’atterraggio, e al momento dello sbarco", ha detto FAA.

I piloti in condizioni di ghiaccio dovrebbero sentire delle vibrazioni, come se fosse uno stallo imminente. Da qui uno speciale bollettino (PDF) che fornisce informazioni di sicurezza ai piloti. "Non credere al mito che ‘spesso’ l’aereo dell’aviazione generale è più tollerante all’accrescimento di ghiaccio", ha detto la FAA.

Dal 2000, gli aerei certificati ai sensi della normativa devono essere conformi ai regolamenti che richiedono il sistema di allarme di stallo progettato e testato per incrostazioni di ghiaccio critiche. Prima del 1973 non vi erano i requisiti per testare i velivoli in condizioni di ghiaccio. Molti di questi velivoli rimangono nella flotta di oggi. Il bollettino FAA ( PDF ) fornisce suggerimenti dettagliati ai piloti per evitare stalli in condizioni di ghiaccio.

Via: AV Web

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi