Sumatra: un terremoto disastroso

image

Alle 09:42 del 25 ottobre 2010, un terremoto di magnitudo 7,7 si è verificato al largo delle coste dell’Indonesia. Il sisma ha colpito 20,6 chilometri (12,8 miglia) sotto il pavimento del mare. A 24 ore dal terremoto, notizie di più di 100 morti e più di 500 persone scomparse.

Questa immagine mostra la regione dove il terremoto e numerose scosse di assestamento si sono verificate il 25 e 26 ottobre. L’epicentro del terremoto di magnitudo 7,7 appare come una stella rossa. Scosse di assestamento vengono visualizzati come cerchi rossi, con grandi cerchi che indicano forti scosse di assestamento.

Più vicina all’epicentro, Pagai è divisa in due parti: Pagai Utara nel nord-ovest, e Pagai Selatan nel sud-est. La US Geological Survey ha descritto il 25 ottobre evento come l’ultima di una serie di rotture. Il sisma si è verificato a circa 800 chilometri (500 miglia) più a sud del terremoto che ha colpito il 26 dicembre 2004 e che ha ucciso più di un quarto di milione di persone.

Il 26 ottobre 2010, il governo australiano di Darwin Volcanic Ash Advisory Centre ha riferito che il Monte Merapi , sull’isola indonesiana di Java (sud-est di Sumatra) è eruttato, liberando pennacchi di cenere vulcanica.

Via: NASA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi